Gasperini amaro: “Futuro a Genova? Non dipende da me”

Gasperini amaro: “Futuro a Genova? Non dipende da me”

Gian Piero Gasperini, Genoa - Fonte Twitter account Genoa FC
Gian Piero Gasperini, Genoa – Fonte Twitter account Genoa FC

Si arena al Dall’Ara la corsa del Genoa di Gian Piero Gasperini. La formazione ligure non è riuscita a smaltire le scorie del turno infrasettimanale ed è stata costretta ad inchinarsi alla verve degli emiliani guidati da Roberto Donadoni, letteralmente rigenerati dopo la brutta uscita di Napoli nell’ultima di Serie A. Ai padroni di casa è bastato un gol per tempo per assicurarsi i 3 punti: di Giaccherini e Floccari i sigilli che hanno sancito il ritorno alla vittoria dei felsinei. Proprio l’allenatore del Grifone, dopo aver giocato in settimana un tiro mancino alla sua ex squadra, non è riuscito a strappare un risultato positivo contro una squadra molto simile alla propria, non esentandosi però dal metterci la faccia una volta terminato il match.

GASPERINI AMARO Così è risultato davanti alle telecamere il tecnico del Genoa Gian Piero Gasperini, intercettato dai microfoni di Zona Mista sull’emittente nazionale Rai “Si, il Bologna veniva da una pesante sconfitta, noi da una importante vittoria con l’Inter mercoledì. Probabilmente loro avevano più motivazione, soprattutto all’inizio della gara e questo si è fatto sentire. Credo che abbiamo fatto un buon primo tempo, nella seconda frazione c’è stato un “gollonzo” che ha chiuso la gara e non abbiamo avuto le energie e la solita freschezza per aggiustare la partita”.

Gian Piero Gasperini ha poi risposto alle domande dalla studio sul suo futuro in quel di Genova sulla panchina rossoblù: “Se resto al Genoa il prossimo anno? Di certo non dipende da me, è una domanda a cui non posso rispondere io direttamente. Io ho fatto una scelta tanto tempo fa ma se la società ha già fatto degli accordi, delle scelte diverse è normale che dopo io dovrò comportarmi di conseguenza”.

Stefano Mastini