Lasagna come Lewandowski: ecco perché

Lasagna come Lewandowski: ecco perché

Kevin Lasagna, Carpi - Fonte account Twitter ufficiale Carpi
Kevin Lasagna, Carpi – Fonte account Twitter ufficiale Carpi

Kevin Lasagna, attaccante del Carpi, battaglia con Lewandowski per quanto riguarda un aspetto realizzativo assolutamente importante.

Kevin Lasagna ha consegnato tre punti pesantissimi al Carpi nella gara contro l’Empoli giocata qualche ora fa: l’attaccante, rinominato “lo Jaime Vardy italiano” dal suo agente, è riuscito a dare sfoggio della sua classe ancora una volta battendo Pelagotti e consentendo ai suoi di allungare a +3 sul Palermo in vista dell ultime tre giornate infernali per la lotta salvezza.

Più che a Jaime Vardy Lasagna sembra però assomigliare ad un altro calciatore molto importante, ovvero il polacco del Bayern Monaco Robert Lewandowski. No, non stiamo scherzando e la follia non ci ha colto all’improvviso: c’è addirittura una statistica Opta che lo conferma! Chiariamo subito la questione: Lewandowski è infatti il giocatore che ha segnato più gol da subentrato in questa stagione: ben 7 sono state le reti siglate dal fortissimo attaccante dopo essere entrato in campo dalla panchina. Ebbene, al terzo posto di questa particolare classifica, dopo l’altro polacco Kamil Grosicki del Rennes, c’è proprio Lasagna: l’attaccante del Carpi è infatti il terzo giocatore nei principali cinque campionati europei ad aver segnato più gol da subentrato, con cinque segnature che si sono rivelate spesso anche decisive.

Lasagna continua quindi a stupire, dopo essere partito dalle serie minori ed essersi imposto come giovane di pregevolissima fattura in questa sua primissima stagione nel campionato di Serie A. In caso di retrocessione del Carpi Lasagna potrebbe diventare un pezzo pregiatissimo per il prossimo mercato, per le sue qualità da velocista e da goleador. Il Carpi si aggrappa anche e soprattutto a lui per la salvezza che, almeno in questo momento, è più vicina proprio grazie ad una sua marcatura. Le stigmate del predestinato ci sono tutte: la punta potrebbe addirittura raggiungere Lewandowski in questo finale di stagione. Per poi magari arrivare al suo livello negli anni che verranno.