Roma-Napoli, le formazioni ufficiali: gioca Mertens

Roma-Napoli, le formazioni ufficiali: gioca Mertens

Gonzalo Higuain Napoli - Fonte Twitter ufficiale SSC Napoli
Gonzalo Higuain Napoli – Fonte Twitter ufficiale SSC Napoli

Cinque punti di differenza in classifica, l’eterno dilemma attorno al nome di Francesco Totti, il ritorno in campo di Gonzalo Higuain dopo i 3 turni di squalifica. Roma-Napoli si presenta così, una gara dai tanti spunti che promette spettacolo ed emozioni vista la propensione al bel gioco da parte delle due squadre, grandi deluse di un campionato ancora una volta dominato dallo strapotere della Juventus.

Le formazioni ufficiali di Roma-Napoli:

ROMA (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Rudiger, Digne; Nainggolan, Keita, Pjanic; Salah, Perotti, El Shaarawy. All. Spalletti

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Mertens. All. Sarri

QUI ROMA – Le dichiarazioni di Luciano Spalletti alla vigilia del match: “Ho parlato col dottore adesso per Ruediger, sul suo risentimento muscolare. Sembrerebbe tutto a posto, oggi sembra possibile che faccia l’allenamento in gruppo, per cui è rientrato. Vainqueur aveva subito una contusione alla coscia, sta bene, ieri un po’ di dolore a fine allenamento, è voluto rimanere a lavoro. Sono tutti a disposizione. Diventa difficile poterlo valutare, si è visto quando li hanno potuti usare che loro hanno anche altri calciatori forti. Secondo me poi bisogna guardare l’evidenza, se ha fatto questo campionato e questi numeri sviluppando questo gioco ha ragione Sarri, perché sono la squadra da portare in evidenza come calcio giocato quest’anno come numeri e atteggiamento, continuità. Loro sono stati i più forti dopo la Juventus ed è giusto siano in questa posizione. Prima di tutto io sono costretto a subire una rivalità che non esiste per aver usato e messo in pratica dei principi obbligatori per questo ruolo e per come sono io. Questo è un discorso che dobbiamo affrontare alla fine e riguarda tutti. Io ho sempre detto che rimango della stessa idea. Io sono molto felice se Francesco il prossimo anno rifarà quel che ama fare, sarò al suo fianco in quella che sarà la sua ricerca del ruolo che deve avere il prossimo anno, poi – e l’ho chiarito sempre, mi sembra d’esser monotono – è una questione tra Pallotta e lui, io dipendo dai risultati per il prossimo anno, da quel che facciamo adesso. Abbiamo davanti questa straordinaria possibilità di risultato e dobbiamo concentrarci interamente su questo”.

QUI NAPOLI – 400 presenze per Marek Hamsik con la maglia azzurra. L’ex capitano del Napoli, Beppe Bruscolotti, ha dichiarato ai microfoni de “Il Mattino”: “Ci sarà un incontro a breve perchè è il nostro grande capitano, taglierà un grande traguardo lunedì e mi fa molto piacere dare un riconoscimento ad una persona che ha fatto 400 partite con la maglia azzurra, merita il meglio. Il 2 maggio prima di Napoli-Atalanta darò una targa al capitano azzurro”.