Roma-Napoli 1-0: gli azzurri sprecano, Nainggolan li punisce

Claudio Cafarelli
25/04/2016

Roma-Napoli 1-0: gli azzurri sprecano, Nainggolan li punisce

roma napoli

Un gol ad un minuto dal termine permette alla Roma di battere il Napoli e ridurre le distanze dal secondo posto. Ora gli uomini di Spalletti sono a -2, nel frattempo la Juventus festeggia, è matematicamente campione d’Italia.

Sarri offre una chance a Mertens dopo la tripletta contro il Bologna, relegando in panchina Insigne; Spalletti conferma l’undici tipo e lascia in panchina De Rossi e Totti. Pochi secondi ed Hysaj concede subito la prima occasione ai giallorossi, l’albanese rinvia male e Salah da fuori area prova la conclusione al volo ma non inquadra lo specchio della porta. Le squadre pressano con grande aggressività, sorprende soprattutto la Roma che in un paio di circostanze costringe il Napoli all’errore. La posizione di Nainggolan mette in difficoltà Hamsik che non riesce a dare il giusto apporto in costruzione e fatica a farsi trovare pronto in zona offensiva, ma la posizione leggermente accentrata di Mertens permette la ripartenza degli azzurri. Al 20′ uno scontro fortuito tra Higuain e Manolas costringe quest’ultimo alla sostituzione, entra Zukanovic e la Roma si scompone leggermente in difesa. Il Napoli prova ad approfittarne e al 25′ Callejon sulla destra conclude in rete ma in millimetrica posizione di fuorigioco segnalata dall’assistente di Orsato, poi tocca al Pipita che aggancia un pallone straordinario in piena area ingannando i due centrali ma Szczesny in uscita respinge la conclusione dell’argentino. La risposta della Roma arriva con Salah ma impatta due volte su Koulibaly, perfetto nel chiudere l’egiziano.

Nel secondo tempo parte meglio il Napoli ma il palleggio non trova sbocco per qualche errore di troppo, la Roma prova a spingere con il neo entrato Maicon che sfonda spesso sulla destra ma non ha mai l’appoggio dei compagni di squadra. La prima azione pericolosa arriva solo al 64′, Higuain lavora uno splendido pallone e lo offre a Mertens, il belga prova il tiro a giro ma non trova la porta. Dopo pochi minuti ancora Mertens senza fortuna, mentre la Roma si aggrappa ad El Shaarawy che sembra più in palla rispetto alla ripresa. A fare la partita, però, è sempre il Napoli con Higuain ancora vicinissimo al gol. La Roma cala a vista d’occhio, gli ospiti continuano a spingere e con Insigne danno maggiore vitalità alla manovra, infatti proprio dal numero 24 nasce l’azione più pericolosa della partita: Szczesny anticipa Higuain, la palla arriva ad Hamsik che a porta vuota non riesce a concludere e viene anticipato da Rudiger. La partita sembra avviata verso il pareggio, ma l’ingresso di Totti carica il pubblico dell’Olimpico e la squadra di Spalletti. Azioni insistita dei giallorossi, palla a Salah che serve Nainggolan in posizione centrale, fendente di destro e Roma in vantaggio. Napoli beffato, entra Gabbiadini ma nei minuti di recupero gli azzurri non trovano la forza di reagire.

ROMA-NAPOLI 1-0

ROMA (4-3-3): Szczesny 7; Florenzi 6 (dal 46′ Maicon 6), Manolas sv (dal 21′ Zukanovic 5,5), Rüdiger 6,5, Digne 6; Pjanic 6, Keita 6, Nainggolan 7; Salah 6, Perotti 5,5, El Shaarawy 5,5 (dall’81’ Totti 6). A disp.: De Sanctis, Castan, Torosidis, Emerson, De Rossi, Strootman,Vainqueur, Dzeko, Iago Falque. All.: Spalletti.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 5,5, Albiol 6, Koulibaly 6,5, Ghoulam 5,5; Allan 6 (dal 78′ David Lopez sv), Jorginho 6 (dal 90′ Gabbiadini sv), Hamsik 4; Callejon 6, Higuain 6,5, Mertens 6 (dal 75′ Insigne 6,5). A disp.: Gabriel, Rafael, Chiriches, Maggio, Regini, Strinic, Grassi, Valdifiori, Chalobah,El Kaddouri. All.: Sarri.

Arbitro: Orsato di Schio

Marcatori: 89′ Nainggolan
Ammoniti: 38′ Pjanic, 41′ Koulibaly, 41′ Ghoulam, 47′ Rudiger, 69′ Mertens, 74′ Jorginho
Espulsi: