SHARE

hillsborough1

Dopo ventisette anni arriva finalmente la verità sulla strage di Hillsborough, la più grande tragedia nella storia dello sport inglese: la colpa fu dell’inefficienza della polizia presente.

Dopo tantissimi anni, la strage di Hillsborough ha finalmente una sentenza che rappresenta la giustizia per i familiari delle vittime che perirono in quel tragico incidente: è stato infatti deciso che la colpa di quella strage fu della polizia.

Secondo quanto riferisce Ansa, a ventisette anni dalla tragedia sono state accertate le colpe della South Yorkshire police, che addirittura aveva cercato di scaricare la responsabilità del tutto proprio ai tifosi. Dopo la lettura della sentenza, i familiari delle persone scomparse si sono riuniti per cantare insieme “You’ll Never Walk Alone”. Questa decisione arriva dopo una prima indagine del 1991 che si concluse con la sentenza di una morte “accidentale” da parte dei tifosi. Successivamente, nel 2012, le famiglie delle vittime avevano ottenuto la pubblicazione di un documento che mirava a smentire questa ricostruzione: da qui è poi partita una nuova indagine che ha consegnato la verità alle persone che ancora piangono chi perì in quella tremenda occasione.

La strage di Hillsborough ha ancora oggi un fortissimo impatto emotivo per la popolazione inglese: durante la semifinale di FA Cup tra Liverpool e Nottingham Forest, nello stadio di Sheffield morirono 96 persone a causa della calca incredibile che si venne a creare e alle inefficienze della polizia presente nell’impianto. Ancora oggi questa strage è ricordata come la più grande tragedia sportiva nella storia dell’Inghilterra e diede la scintilla per cambiare notevolmente organizzazioni di impianti sportivi e di contesti calcistici per il paese di Sua Maestà. Vi avevamo già raccontato precedentemente quel terribile avvenimento ricostruendone gli eventi. Peraltro, proprio a marzo, l’ex capo della polizia ammise chiaramente le responsabilità della stessa nella strage, anticipando di fatto la sentenza di oggi.