Klaassen chiude la porta: “Non andrò al Napoli”

Klaassen chiude la porta: “Non andrò al Napoli”

fonte foto: www.ajax1.nl
fonte foto: www.ajax1.nl

Siamo solamente ad aprile con un campionato ancora da concludere ufficialmente ed intanto giunto alle battute finali, ma le prime sirene di calciomercato cominciano già a risuonare forti e chiare in vista della prossima annata. Dopotutto è risaputo che il mercato in un certo senso è aperto tutto l’anno e che le società tramite le proprie reti di osservatori e dirigenti sono al lavoro ben prima dell’apertura ufficiale dei giochi per poter costruire in tempi brevi l’organico per la stagione successiva, bruciando sul tempo la concorrenza e tentando così nei limiti del possibile di mettere sin da subito tra le mani del tecnico di turno un organico più o meno completo sul quale lavorare. La strategia consistente nel giocare in anticipo è quindi piuttosto diffusa ed anche il Napoli del presidente De Laurentiis si è mosso in questo senso. In queste settimane si è infatti parlato tanto dei primi colpi del Napoli targato 2016/17 che potrebbero portare quindi nella futura rosa azzurra su tutti Martin Caceres, in procinto di svincolarsi dalla Juventus, e Davy Klaassen, talentuoso centrocampista olandese in forza all’Ajax. Proprio oggi però lo stesso Klaassen ha parlato ai microfoni di ‘Ajax Life‘ spegnendo quasi sul nascere i sogni partenopei: “Non andrò a Napoli. O per meglio dire, voglio rimanere qui. Non si può mai sapere con esattezza cosa accadrà. Potrei anche rompere con il club o cose simili, ma non credo che succederà. Ho la sensazione che in molti vorranno restare all’Ajax”.

TALENTO – Parole ferme e decise del classe 1993 che almeno di facciata sembra aver chiuso momentaneamente la porta ad un Napoli che da diversi mesi è sulle sue tracce. L’identikit di Klaassen sarebbe infatti perfetto per età, talento e posizione in campo per entrare negli schemi di Sarri e andare perchè no ad insidiare anche il posto da titolare di Marek Hamsik, regalando così al tecnico azzurra quella maggiore profondità della panchina mancata nelle fasi salienti della stagione in corso. 13 reti e 8 assist in 29 apparizioni in campionato sarebbero infatti un biglietto da visita più che buono per presentarsi alla corte azzurra. Klaassen per il momento però smorza gli entusiasmi, ma il calciomercato è lunghissimo e ancora tutto può accadere.