Villareal-Liverpool, probabili formazioni: Bakambu vs Sturridge

Villareal-Liverpool, probabili formazioni: Bakambu vs Sturridge

sturridge

Villareal-Liverpool: Nell’andata delle semifinali di Europa League, al “Madrigal” va in scena una sfida molto affascinante tra il Villareal, che non ha mai vinto un trofeo europeo e il Liverpool, cinque volte campione d’Europa. Le due squadre hanno entrambe una striscia aperta d’imbattibilità non indifferente nella secondo competizione europea con il Villareal che non conosce sconfitta da 12 gare e gli inglesi da 11. Capitolo formazioni: gli spagnoli sono quasi al completo e puntano tutto su Bakambu, autore di 9 reti in questa edizione dell’Europa League alle spalle del solo Aduriz in classifica marcatori. Viceversa, diversi indisponibili per Klopp, fra i quale le assenze pesanti di Origi ed Henderson. L’allenatore tedesco dovrebbe affidarsi a Sturridge supportato da Coutinho e Lallana.

Villareal-Liverpool, le probabili formazioni

Villareal (4-4-2): Asenjo; Mario Gaspar, Bailly, Víctor Ruiz, Rukavina; Castillejo, Bruno Soriano, Trigueros, Denis Suárez; Soldado, Bakambu.

In dubbio: nessuno

Indisponibili: Baptistao

Squalificati: nessuno

Liverpool (4-3-2-1): Mignolet; Clyne, Lovren, Touré, Moreno; Allen, Firminho, Milner; Lallana, Coutinho; Sturridge.

In dubbio: Benteke

Indisponibili: Origi, Henderson, Can, Rossiter, Ings, Gomez

Squalificati: Nessuno

Villareal-Liverpool, le parole degli allenatori alla vigilia: 

Qui Villareal, parla l’allenatore Marcelino: “Forse il Liverpool è favorito perché ha una storia importante, è un club quotato e ha eliminato il Borussia Dortmund, una delle principali candidate al titolo, ma non ci consideriamo inferiori e daremo il massimo per battere questa squadra leggendaria. Il tecnico del “sottomarino giallo” inquadra gli avversari: “Il Liverpool ha grandi campioni e gioca un calcio molto dinamico. È forte in contropiede e pressa molto gli avversari, soprattutto nella loro metà campo. Non ci farà giocare e quindi dovremo essere bravi noi a cercare una soluzione e provare a superare la prima linea di pressing: riuscirci sarebbe un primo passo importante”.

Qui Liverpool, parla l’allenatore Klopp: “Quando sono arrivato a ottobre, la finale di Basilea non era un pensiero concreto mentre ora non è molto distante e vogliamo arrivarci a tutti i costi. Sugli avversari: “Abbiamo visto il Villarreal cinque o sei volte e abbiamo notato la grande organizzazione difensiva. Inoltre è sufficientemente paziente da aspettare gli errori degli avversari e approfittarne senza pietà. Come gestiremo la minaccia di Soldado e Bakambu? Evitando che arrivino loro palloni: dovremo essere bravi in difesa”.