SHARE
Simone Inzaghi in allenamento, Juventus-Lazio - Foto Twitter @OfficialSSLazio
Simone Inzaghi in allenamento, Juventus-Lazio - Foto Twitter @OfficialSSLazio
Simone Inzaghi in allenamento - Foto Twitter @OfficialSSLazio
Simone Inzaghi in allenamento – Foto Twitter @OfficialSSLazio

 

Tutto o niente in Lazio-Inter. Ridotte al minimo sindacale le speranze europee dei biancocelesti, come quelle Champions del biscione, ormai troppo lontano dalla Roma. Si giocherà per vincere, per provare a dare un senso ad un finale di stagione altrimenti triste, inutile. Si gioca le residue chance di riconferma Simone Inzaghi, catapultato dalla primavera alla prima squadra, con risultati più o meno soddisfacenti. Il presidente Lotito, però, sembra guardare altrove per la Lazio che verrà. Riconfermato, per ragioni prima economiche e poi sportive, Roberto Mancini, deluso da un quarto posto ormai scritto ma pronto a ricominciare il prossimo anno, con un budget per la spesa ancora imprecisato. All’Olimpico si affrontano due squadre avvilite e logorate da un campionato avaro di soddisfazioni. L’Inter avrà dalla sua il vantaggio di poter contare su tutti gli effettivi a disposizione del tecnico jesino. Nella lista degli indisponibili non figurano calciatori nerazzurri. Problemi di abbondanza per Mancini (ex di turno) che dovrebbe riproporre il 4-3-3, con Perisic e Jovetic a sostegno dell’unica punta, Icardi. A centrocampo troverà spazio Kondogbia, con Medel e Brozovic a completare la mediana. Nessuna novità di rilievo in difesa: con D’Ambrosio e Nagatomo ci saranno Murillo e Miranda. Tutta un quiz la Lazio di Inzaghi, con l’allenatore biancoceleste costretto a fare la conta degli arruolabili. Salteranno l’appello Radu, Parolo, Kishna, Matri e il lungodegente De vrij mentre resta in forte dubbio la presenza del metronomo di centrocampo, Lucas Biglia, alle prese con una forte contusione alla gamba. Possibile sorpresa nel tridente d’attacco, con Keita Baldè che potrebbe essere preferito a Felipe Anderson. Si contendono una maglia da titolare Basta e Patric. A centrocampo, Lulic è in vantaggio su Milinkovic Savic.

Lazio-Inter

Lazio (4-3-3): Marchetti, Basta, Bisevac, Gentiletti, Konko; Cataldi, Onazi, Lulic; Candreva, Keita, Klose. A disp. Berisha, Guerrieri, Hoedt, Mauricio, Patric, Braafheid, Milinkovic, Mauri, Anderson, Morrison, Djordjevic. All. Inzaghi

Inter (4-3-3): Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Medel, Brozovic, Kondogbia; Perisic, Jovetic, Icardi. A disp. Carrizo, Berni, Jesus, Santon, Telles, Gnoukouri, Melo, Manaj, Biabiany, Ljajic, Palacio, Eder. All. Mancini

SHARE