SHARE

lemina

Non è stata un’annata semplicissima per Mario Lemina: il centrocampista francese, arrivato in prestito dal Marsiglia, ha vissuto una stagione fra alti e bassi, collezionando undici gettoni di presenza e due reti nella nostra Serie A. Quando è stato a disposizione Massimiliano Allegri ha sempre dimostrato grande fiducia nelle sue doti, il grande freno che gli ha impedito di spiccare il volo è stato il lungo infortunio che l’ha costretto ai box per diversi mesi. Il club bianconero tuttavia ha intravisto in lui le doti tecniche e caratteriali per fare la differenza in una grande squadra ed ha deciso di pagare il riscatto del cartellino, facendogli firmare un contratto fino al 2020. Questo è quanto appare sul sito ufficiale della squadra bianconera: “Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver esercitato in data odierna il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore Mario Lemina dall’Olympique de Marseille SASP. Il contratto prevede un corrispettivo di € 9,5 milioni pagabile in quattro rate: € 3,5 milioni da versare entro il 20 maggio 2016, € 1,5 milioni entro il 30 novembre 2016, € 1,5 milioni entro il 28 febbraio 2017 e € 3 milioni entro il 30 luglio 2017. Il valore di acquisto potrebbe incrementarsi di € 1 milione al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi nel corso della durata contrattuale. Il contratto con il calciatore ha durata fino al 30 giugno 2020”.

La maturazione, oltre che tecnica e psicologica, è stata anche tattica: grazie ad Allegri Lemina ha imparato a gestire il ruolo di mediano, prendendo spesso il posto di Claudio Marchisio nonostante la sua posizione naturale sia quella di mezzala. Il centrocampista francese ha accettato la sfida di buon grado, caricandosi di responsabilità: il ruolo di vice Marchisio, con il numero 8 fermo ai box fino all’inizio della prossima stagione, è già stato assegnato. Continua dunque il matrimonio fra Mario Lemina e la Juventus nonostante gran parte dei mezzi di comunicazione fosse scettica sul rinnovo.

SHARE