Victor Valdes, con lo Standard Liegi è già finita

Victor Valdes, con lo Standard Liegi è già finita

Victor Valdes con la maglia dello Standard Liegi - FOTO: Mundo Deportivo
Victor Valdes con la maglia dello Standard Liegi – FOTO: Mundo Deportivo

Victor Valdes lascia in anticipo lo Standard Liegi e torna al Manchester United. Il motivo, però, è molto meno tragico di quanto possa sembrare.

Da trampolino di rilancio a passione sfumata: Victor Valdes, dopo pochi mesi dall’inizio della sua avventura in Belgio, lascia lo Standard Liegi prima dell’inizio dei playoff, evitando quindi di terminare la stagione nella sua interezza con la squadra belga. Valdes era arrivato in prestito dal Manchester United con la possibilità di giocare qualche partita per ritrovare la condizione migliore dopo l’infortunio grave subito anni fa.

In verità, la decisione di Victor Valdes di lasciare lo Standard Liegi non riguarda assolutamente problematiche con la società o una brutta annata per il portiere: molto semplicemente, Valdes ha deciso di lasciare spazio nei playoff ai portieri di riserva, in maniera tale che la stessa società possa beneficiare del talento e della crescita dei propri ragazzi. E’ stato proprio il sito ufficiale dello Standard Liegi a comunicare la notizia riguardo la rescissione del contratto tra le parti. Valdes tornerà dunque al Manchester United, in attesa di vedere chiarita la sua situazione: nel frattempo, con la maglia del club belga ha collezionato 8 presenze totali, subendo 13 reti.

Questo perché il portiere non è mai stato ben visto dall’attuale tecnico dei Red Devils Louis Van Gaal, il quale prima dell’allontanamento di Valdes non fece mistero del fatto di non ritenerlo all’altezza di De Gea, il portiere titolare della squadra. Con l’avvento di un probabile nuovo allenatore in vista della prossima stagione, nello specifico di José Mourinho, le cose potrebbero anche cambiare per Victor Valdes. Sia chiaro, il ruolo di primo portiere per il connazionale De Gea non dovrebbe essere in discussione. L’ex estremo difensore del Barcellona, però, potrebbe guadagnarsi la fiducia del portoghese e restare in squadre per giocarsi le sue chance almeno per quanto concerne le coppe nazionali o l’Europa League, nel caso in cui lo United non riuscisse a qualificarsi alla Champions.