Juric contro un giornalista: “Sono c…i vostri, avete molto poco rispetto verso di me e la mia squadra”

Juric contro un giornalista: “Sono c…i vostri, avete molto poco rispetto verso di me e la mia squadra”

Juric
Juric contro il Modena (Foto Facebook ufficiale FC Crotone. LaPresse)

Ieri sera il Crotone ha festeggiato grazie al pareggio per 1-1 contro il Modena la prima storica promozione in Serie A al termine di una splendida cavalcata da ben 78 punti in 39 gare disputate. Una promozione conquistata ampiamente sul campo con grande merito dalla giovane squadra guidata dal croato Ivan Juric, ex centrocampista del Genoa e proprio del Crotone. Lo stesso Juric, intervistato al termine della gara contro il Modena da Trc Sport ha prima accettato con gioia i complimenti per il risultato raggiunto e poi dichiarato apertamente che saranno gli stessi calciatori calabresi a decidere per le prossime gare rimaste, se puntare o meno al primo posto: “Ringrazio molto per i complimenti, poi ho fatto una scelta con i giocatori, decidono loro se vogliono lottare per il primo posto oppure no. Se vogliono ci alleneremo bene e forte cercando di vincere tutte le partite, se decidono il contrario invece decidono al contrario. Io penso di aver spremuto i ragazzi fino all’osso, a livello emotivo, a livello fisico sono andati tutti molto oltre le proprie possibilità per cui se l’allenatore a questo punto li spinge ancora può ottenere un contro-effetto; sono convinto che loro decidono cosa è giusto. Onoriamo le altre tre partite di campionato? Bisogna chiederlo ai miei giocatori.”

FATTI VOSTRI – Un atteggiamento, quello di Juric che per la verità non è molto piaciuto al giornalista di Trc Sport che ha ancora una volta chiesto il massimo impegno per le ultime partite di campionato da parte della compagine calabrese visto anche l’impegno contro il Latina che per lo stesso Modena potrebbe risultare fondamentale nella serratissima lotta alla salvezza. Juric ha comunque risposto stizzito: “Mi dispiace assumere questo atteggiamento in questo momento, ma per essere cattivo sono c…i vostri, avete molto poco rispetto verso di me e verso la mia squadra.”