Lazio-Inter, le formazioni ufficiali: Biglia recupera, è titolare

Lazio-Inter, le formazioni ufficiali: Biglia recupera, è titolare

biglia lazio

Ecco le formazioni ufficiali di Lazio-Inter, posticipo dello stadio “Olimpico” di Roma, valevole per la 36/a giornata di Serie A:

Lazio (4-3-3): Marchetti, Basta, Bisevac, Gentiletti, Konko; Biglia, Onazi, Lulic; Candreva, Keita, Klose

Inter (4-2-3-1): Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Medel, Brozovic, Kondogbia; Perisic, Jovetic, Icardi

Lazio-Inter, le dichiarazioni dei due allenatori alla vigilia del match:

Inzaghi:”Dispiace enormemente per quello che è successo domenica a Genova, non mi è mai capitato di vedere una partita persa in quel modo, non la ricordo nemmeno da giocatore. Andare a Marassi, dominare e perdere. Purtroppo il calcio, se non fai gol, ti fa perdere la partita. Ora dobbiamo cercare di fare buone prestazioni, far venire voglia alla gente, abbiamo tutte le possibilità di riportare allo stadio la gente perché sappiamo quanto i nostri tifosi amino questa squadra. Sono molto contento di Cataldi, sta lavorando bene come sempre, lo conoscevo ma non lo avevo mai allenato. E’ chiaro che nella Lazio ci sono delle concorrenze, e farò le mie scelte. Quando Danilo ha giocato ha fatto sempre la sua parte, giocando alla Lazio devi combattere il posto a centrocampo con Parolo, Milinkovic, Onazi… E’ dura, ma Danilo ha dimostrato ampiamente di poter stare alla Lazio.

Mancini: “Tutti i giocatori hanno dato tutto in questa stagione, dal primo giorno fino a oggi. Nessuno si è mai tirato indietro, e di questo sono molto contento. Bisogna fare bene contro la Lazio, poi vedremo. Per il terzo posto dobbiamo provarci fino alla fine. Aspettiamo la fine per rispondere, noi vogliamo migliorare come ho già detto. Ma serve passare da alcune delusioni, la stagione non è disastrosa, gli interisti devono capire che è così. Siamo quarti dietro tre squadre più forti. All’andata arrivavano critiche senza motivo, i tifosi devono sapere che il calo è normale, ma la nostra annata è ottima. Anche la Fiorentina è superiore a noi, dato che giocano insieme da tanti anni e hanno un ottimo allenatore. Mi prendo comunque le mie responsabilità. L’Inter fa un grande lavoro di scouting, però noi dobbiamo sistemare il Fair Play Finanziario, per questo non possiamo investire cifre importanti sui giovani. Giocare nell’Inter poi non è semplice, la maglia nerazzurra è pesante”.