Milan-Frosinone 3-3, analisi e pagelle: pari Menez in extremis

Milan-Frosinone 3-3, analisi e pagelle: pari Menez in extremis

brocchi
Fonte: gazzetta dello sport twitter

Milan-Frosinone 3-3 allo stadio “San Siro” di Milano: pareggio mozzafiato tra i rossoneri e i gialloazzurri che regala un punto per uno. Di Paganini, Kragl e Dionisi le reti del Frosinone, di Bacca, Antonelli e Menez su calcio di rigore quelle realizzate per i padroni di casa.

CHIAVE TATTICA: Non cambia volto il Milan di Brocchi che conferma il 4-3-1-2 utilizzato da quando è arrivato sulla panchina rossonera l’ex tecnico della primavera. Confermata la coppia Bacca-Balotelli, novità in difesa con De Sciglio e a centrocampo con Mauri che sostituisce lo squalificato Bonaventura. Anche per i ciociari il modulo è il consueto 4-3-3 ma con diversi interpreti: novità Bardi tra i pali e difesa rivoluzionata rispetto alle ultime uscite. Pronti via ed è subito gol degli ospiti con Paganini che lascia un partire un destro radente da fuori area su cui Donnarumma non è perfetto. La squadra di Brocchi subisce il colpo e fatica a riorganizzarsi, e soffre molto le ripartenze del Frosinone. Si accende la protesta del tifo rossonero e il Milan comincia a spingere, rendendosi pericoloso con Bacca in due circostanze. Poco dopo sale in cattedra il portiere frusinate Bardi che salva su Balotelli, Kucka, Alex e Honda. Non sfrutta le occasioni il Milan e i ciocari colpiscono ancora con una tiro da lontanissimo di Kragl che sorprende ancora Donnarumma, oggi in giornata decisamente no. Ripresa che si apre con un fallo di mano di Russo e il calcio di rigore per il Milan che però esalta ancora le doti di Bardi che ipnotizza Balotelli. Poco dopo, il mondo si capovolge e Bardi combina una frittata assurda sul cross di Abate che porta al gol di Bacca. Ma dopo cinque minuti, frittata della premiata ditta Montolivo-Alex che spiana la strada a Dionisi che colpisce per la terza volta. La partita sembra incalanarsi verso il controllo da parte degli ospiti, fino al momento del gol di Antonelli che segna in rovesciata e riapre il match. Da quel momento parte l’assalto del Milan, che alla fine viene gratificato dal calcio di rigore che Menez trasforma superando Bardi. In pieno recupero, il Milan sfiora la vittoria ma il tiro di Balotelli scheggia la traversa. Finisce così 3-3 una partita dalle mille emozioni.

PROTAGONISTI: Sugli scudi il portiere del Frosinone, Bardi che si rende protagonista di almeno quattro interventi strepitosi nel corso del primo tempo e sbarra la strada agli avversari più volte nonostante l’errore sul gol di Bacca. Nella squadra gialloazzurra, molto bene anche Paganini che svaria molto e si toglie la soddisfazione del gol a San Siro. Fra i rossoneri, si salvano in pochi, fra cui Bacca che segna il gol numero 16, mentre delude Donnarumma, che tradisce per la prima volta i proprio tifosi con degli errori gravi. Malissimo la difesa rossonera, fra cui non si salva nessuno.

MOMENTO: Arriva in pieno recupero il rigore che regala un punto al Milan, che forse vale poco in termini di classifica, ma che almeno salva la faccia al Milan. Menez entra e poco dopo regala il gol del pareggio.

GIOCATA: Il gol del 2-0 di Kragl è splendido perché segnato da distanza siderale, ma le giocate più belle le regala il portiere Bardi che si rende protagonista di parate strepitose. Fra queste si segnala quella su Alex, con l’ex portiere del Chievo che riesce a salvarsi con l’aiuto della traversa, effettuando un intervento con un coefficiente di difficoltà altissimo. Di pregevole fattura anche il gol di Antonelli del 2-3.

TABELLINO

Milan-Frosinone 3-3 (2’Paganini, 43’Kragl, 51’Bacca, 55’Dionisi, 74’Antonelli, 92’Menez rig.)

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma 4,5; Abate 5 (72’Antonelli 6,5), Alex 5, Romagnoli 5, De Sciglio 5; Kucka 6, Montolivo 4,5, Josè Mauri 5 (78’Menez 6); Honda 5 (63’Luiz Adriano 5); Bacca 6, Balotelli 4,5. All:Brocchi

A disposizione: Abbiati, Lopez, Calabria, Mexes, Simic, Zapata, Locatelli, Poli, Boateng.

FROSINONE (4-3-3): Bardi 7,5; M.Ciofani 6, Ajeti 6, Russo 6, Crivello 6,5 (68’Pryyma 6); Sammarco 6,5, Paganini 7, Gori 6,5; Dionisi 6,5 (73’Gucher 6), D. Ciofani 6,5, Kragl 7 (80’Rosi s.v.). All: Stellone

A disposizione: Zappino, Blanchard, Pavlovic, Frara, Soddimo, Carlini, Longo, Tonev

Ammoniti: 10’Sammarco (F), 19’Gori (F), 25’Balotelli (M), 39’Bardi (F), 45′ Kragl (F), 45’Kucka (M), 48’Russo (F), 55’Dionisi (F), 90’Pryyma (F)

Arbitro: D.Massa

Note: Calci d’angolo 12-2 . Recupero 3′ e 5′