Paganini amareggiato: “Nel dubbio il rigore è sempre contro”

Paganini amareggiato: “Nel dubbio il rigore è sempre contro”

Luca Paganini Frosinone
Luca Paganini, fonte foto: www.frosinonecalcio.com

Poteva essere una giornata storica quella odierna per il piccolo Frosinone che ha condotto in vantaggio per larghissimi tratti il match di San Siro, sbloccando la contesa dopo appena due giri d’orologio con l’esterno Luca Paganini. Il Milan di Brocchi ha poi premuto alla ricerca del pareggio trovando però solamente i guantoni di Bardi e il raddoppio di Kragl allo scadere del primo tempo. Il rigore parato dallo stesso Bardi su Balotelli sembra testimoniare la giornata di gloria dei ciociari che però di li a poco cadono sotto la rete di Bacca che riapre la partita. Dionisi rimette il Frosinone a distanza, ma il finale convulso porta prima al 2-3 di Antonelli e poi al secondo rigore di giornata trasformato da Menez per il pareggio finale. Per i ragazzi di Stellone sarebbe stata una clamorosa impresa che avrebbe portato nelle casse gialloblu tre punti d’oro per la corsa salvezza. Ai microfoni di ‘Mediaset Premium’ ha parlato nel post partita proprio il classe 1993 Luca Paganini, figlio del ballerino e attore teatrale Raffaele, che è apparso però molto amareggiato per l’impresa solamente sfiorata e persa nelle battute finali: “Mi dispiace perchè nel dubbio il rigore è sempre contro. Ci sta, noi siamo il Frosinone e loro il Milan, però ci siamo abituati. Abbiamo dato il massimo, fatto una bella partita e guardiamo la prossima in casa contro il Sassuolo”.

FIDUCIA – Dopo questo breve sfogo nei confronti della classe arbitrale, Paganini ritorna sulla lotta per non retrocedere rimandando ogni sentenza alle ultime due partite: “Non faccio percentuali nè statistiche. Andiamo in casa contro il Sassuolo, poi Napoli e tireremo le somme alla fine. Tifosi? Ci sostengono sempre, sono il dodicesimo uomo in campo. Siamo stati sfortunati tra virgolette. Il mister ci ha chiesto di fare la partita della vita, così abbiamo fatto ed è venuta fuori una grande partita del Frosinone“.