Vazquez: “Salvo il Palermo e resto qua”

Vazquez: “Salvo il Palermo e resto qua”

vazquez

L’attaccante del Palermo Franco Vazquez è stato decisivo nella vittoria per 2-0 dei siciliani contro la Sampdoria che ha permesso alla squadra di Ballardini di compiere un passo in avanti verso la salvezza, che resta ancora da conquistare.

L’italo-argentino che ha messo a segno il primo gol ed è intervenuto nell’azione della seconda marcatura, è intervenuto nel dopogara ai microfoni di Sky Sport, rilasciando importanti dichiarazioni: “Cercherò di salvare il Palermo, ci spero tanto e non voglio andare via da Palermo. Pensiamoci a salvare e poi potrò restare qui“. Vazquez è intervenuto parlando della corsa salvezza: “Siamo in tre a giocarci la permanenza in serie A e una di queste squadre sarà condannata alla retrocessione, dobbiamo mettercela tutta per evitare che saremo noi la squadra retrocessione. Per salvarci avremo bisogno di tutti, specialmente quelli della vecchia guarda che sono fondamentali per noi”.

Vazquez, che quest’anno ha segnato 7 gol, è il secondo miglior marcatore dei rosanero alle spalle di Gilardino, che ha realizzato 9 reti. L’italo-argentino ha subito un leggero calo nel suo rendimento dopo la partenza del proprio gemello Dybala, andato alla Juventus. E proprio in chiave mercato hanno stupito le sue parole, considerando che sembrava destinato ad andare via dalla Sicilia a prescindere dal raggiungimento della salvezza con la squadra del presidente Zamparini. Proprio la Juventus è sempre stata molto interessata al “Mudo”, anche se il club che ha fatto passi concreti in tal senso è stato il Milan. In realtà, è stato proprio il presidente Zamparini a dire apertamente che Vazquez sarà ceduto a fine anno per cercare di risollevare le casse rosanero, non facendo mistero dell’intenzione di cedere il giocatore più rappresentativo della rosa. Sembra quindi che le parole di Vazquez siano solo di circostanza, ma che sicuramente faranno piacere ai tifosi palermitani, che sanno di poter contare sulla propria stella fino al termine del campionato.