SHARE

rassegna stampa estera-vardy-premier league

Tra i maggiori protagonisti della favola Leicester, c’è sicuramente l’attaccante Jamie Vardy che non ha stupito solo il proprio pubblico, ma anche giornalisti ed esperti che hanno deciso di premiarlo come miglior giocatore della Premier League. La Football Writers’ Association, l’associazione dei giornalisti sportivi inglesi, ha infatti annunciato quest’oggi il vincitore del premio tanto ambito. I 22 gol in 34 presenze, oltre che a guidare la sua squadra, sono serviti a Vardy anche a conquistare il 36% dei voti su un totale di 290 votanti, che gli ha consentito di vincere il premio davanti ai due compagni Kantè e Mahrez.

Oltre ai tre calciatori già citati del Leicester, candidati al riconoscimento della FWA erano presenti anche altri giocatori delle Foxes: Danny Drinkwater, Kasper Schmeichel, Wes Morgan e Danny Simpson. Non solo Leicester però, in lizza per il premio c’erano anche molti altri campioni della Premier League: Harry Kane, Dele Alli, Dimitri Payet, Sergio Aguero e Kevin De Bruyne. Puntuali sono arrivate anche le parole di Jamie Vardy che non ha perso tempo e ha espresso tutta la sua emozione e il suo entusiasmo: “È un grande onore vincere un premio così prestigioso, che in passato è andato a giocatori incredibili. Voglio ringraziare i miei compagni di squadra, l’allenatore, tutto lo staff e i tifosi per il loro sostegno. È stata una stagione straordinaria per tutti noi a Leicester. Spero anche di poter dare il mio contribuito alla Nazionale quest’estate, se sarò convocato agli Europei”.

Il premio verrà consegnato all’attaccante il prossimo 12 maggio da Gary Lineker e Andy Dunn durante lo svolgimento di una cena di gala a Londra. Il presidente della FWA ha voluto spiegare il motivo della scelta e si è complimentato con Jamie Vardy per il suo percorso calcistico: “Il premio di quest’anno non è solo dovuto alla stagione fantastica di Vardy, ma è anche e soprattutto il riconoscimento per il viaggio straordinario che lui ha compiuto, dalla categoria dei dilettanti alla ribalta internazionale”.

SHARE