SHARE

Rocco-rocchi

Lo scorso campionato, vinto come ormai da cinque stagioni a questa parte dalla solita insaziabile Juventus, fu quello del duello tra i bianconeri e la Roma di Rudi Garcia che al secondo anno nella capitale italiana seppe stupire un po’ tutti con un calcio propositivo e a tratti anche vincente. Il testa a testa tra le due contendenti prese il via già con l’inizio del campionato, con un botta e risposta che sembrava destinato a durare a lungo durante la stagione. Il primo punto di svolta arrivò con lo scontro diretto tra dello Juventus Stadium, vinto non senza polemiche dai padroni di casa con tanto di reazioni a dir poco sopra le righe di tecnico e giocatori giallorossi, imbufaliti a causa dell’operato dell’arbitro della super sfida: Gianluca Rocchi. Proprio quel match diretto probabilmente in modo non troppo impeccabile dall’arbitro internazionale scatenò l’ira soprattutto di Rudi Garcia divenuto celebre con il gesto del violino. Oggi ad ormai un anno e mezzo di distanza da quel pomeriggio del 5 ottobre 2014, lo stesso Rocchi a margine di del convegno ‘Gli arbitri e la comunicazione con la stampa’ svoltosi proprio in quel di Roma, ha rilasciato delle dichiarazioni tornando proprio sulla sfida di Torino.

ERRORI – Ecco le parole di Rocchi evidenziate da ‘Forzaroma.info’: “Juventus Roma? È stata la partita più dura e qualcosa ho sbagliato, ma un mese dopo ero in vacanza a Roma con la famiglia e nessuno mi ha detto nulla. Non so se la moviola mi avrebbe aiutato. E non so se e come verrà usata. Io sono soddisfatto per quello che ho fatto quest’anno. Ranieri? Con lui allenatore dell’Inter non finì bene, l ho dovuto allontanare. Ma è’ una brava persona e sono contento abbia vinto”.

In chiusura Rocchi continua su Juve-Roma, prima di parlare del derby della capitale: “Parlai di quella partita perché fu molto controversa e può essere utile parlare degli errori ma spero non mi ricapiti più (ride). Derby di Roma? Ne ho arbitrati 4 e spero di non arbitrarne mai uno senza tifosi. È’ triste. Il pubblico ti carica e carica anche gli arbitri“.

SHARE