SHARE

totti international champions cup

Francesco Totti è tornato a prendersi prepotentemente una Roma che pareva aver perso. Ed è proprio grazie a lui se il campionato ha ancora qualcosa da dire.

Il copione delle ultime gare della Roma ormai sembra essere lo stesso, e si ripete ciclicamente: corsa, sudore, brividi. Un risultato non positivo, pochi minuti per incidere. Poi, come il Principe Azzurro a cavallo, entra in scena il vero protagonista del film fiabesco: Francesco Totti dovrebbe essersi ormai guadagnato ultimamente il soprannome di “riparatore”, poiché ci pensa lui ad aggiustare quanto di sbagliato c’è sul terreno di gioco. Come Mr. Wolf anche Totti risolve problemi, e lo fa con una classe inaudita e decisiva per un calciatore con quell’età anagrafica.

Inutile girarci intorno: quanto Totti entra, la partita cambia completamente. Lo ha capito pian piano Spalletti, che da scampoli di gara iniziali è arrivato a concedergli quasi un tempo intero nell’ultimo match. E Totti sta ripagando alla grande la rinnovata fiducia nei suoi riguardi: il capitano giallorosso è praticamente sempre determinante per gli ultimi risultati della sua squadra. Assist per Salah in Roma-Bologna, gol del pari a Bergamo contro l’Atalanta, doppietta decisiva all’Olimpico contro il Torino, azione innescata nel finale dello scontro diretto contro il Napoli, gol del pari contro il Genoa con una punizione strepitosa. In totale, in queste ultime cinque partite Totti ha regalato alla Roma almeno 10 punti. Il tutto con una media gol spaventosa.  Da indesiderato a punto di riferimento, una bandiera che è tornata a primeggiare sulle altre. E il rinnovo adesso è davvero più vicino.

Di fatto, è proprio Totti che sta tenendo in piedi una corsa al secondo posto altrimenti già decisa. L’eterno ragazzino sembra non voler assolutamente mollare e Spalletti, magari a cuor pesante, sembra finalmente essersene fatto una ragione: Totti serve ancora alla Roma e la squadra è compatta più che mai attorno al suo capitano, il vero leader di una compagine che da troppo tempo sembrava aver smarrito una figura di spicco che potesse scatenare l’ambizione dei lupi. Comunque vada, il finale di questo campionato ha consegnato al calcio italiano un giocatore che può ancora dire la sua. E’ finita si dice alla fine: Totti ha nuovamente zittito le critiche ed è pronto a regalare ancora gioie ai tifosi giallorossi.

SHARE