SHARE

ancelotti-zidane-real madrid

Alla vigilia della semifinale di ritorno di Champions League tra Real Madrid e Manchester City, è Zinedine Zidane a parlare in conferenza stampa. L’allenatore francese, tra le altre cose, annuncia il ritorno di Cristiano Ronaldo tra i convocati. Queste le parole del tecnico del Real Madrid: “Cristiano sta bene ed è al 100%, in perfette condizioni. Si sta allenando e non c’è alcun rischio. Nell’ultima settimana è migliorato molto, inoltre è un giocatore che si prende cura di se stesso e recupera presto. Domani ci sarà. Benzema e Casemiro non ce la fanno, ma la rosa è pronta a sostituirli. Stiamo facendo bene, siamo in un buon momento, ma finora non abbiamo vinto niente. Sappiamo che sarà molto complicato e se non ci qualificheremo per la finale sarà un fallimento”. 

“Domani sara’ più difficile rispetto all’andata, ma ne siamo consapevoli e ci prepareremo a giocare come al solito, rispettando l’avversario. Non sarà come col Wolfsburg, non possiamo pensare a un incontro come quello. Sarà diverso. Non possiamo pensare di segnare 2 gol in un quarto d’ora. Rispetto all’andata sarà molto più difficile perché tutto si deciderà in questa sfida. Loro hanno ottimi giocatori, specialmente in avanti, ma noi giocheremo come sempre il nostro calcio. Bisogna solo pensare a giocare a calcio, pressare alto e avere intensità. Siamo comunque consapevoli di affrontare un avversario difficile che ci renderà tutto complicato. Non abbiamo tattiche particolari per Sergio Aguero, giocatore fondamentale per loro”.

“Soffriremo fino alla fine e vivremo momenti difficili. Ci dovremo preparare per questo. Dovremo essere calmi e pazienti. Vogliamo davvero finire la stagione molto bene e siamo in grado di ottenere qualcosa di importante perché questi giocatori lo meritano. Chiaro che se non dovessimo arrivare in finale sarà un fiasco, anche bello grande. Questo è il Real Madrid, bisogna sempre vincere. Io sono ottimista, possiamo andare in finale. Nel calcio non esistono miracoli. Quella del Leicester è stata una stagione fenomenale, Ranieri ha fatto un lavoro eccezionale e sono contento per lui. Tutti i giocatori sono campioni per la prima volta nella loro vita, è ammirabile ciò che hanno fatto. Ripeto, nessun miracolo, solo una cosa giusta ampiamente meritata da questa squadra”.

SHARE