SHARE

bale

REAL MADRID 6.5 La squadra di Zidane ci mette cuore e tecnica: il gol è fortunoso ma meritato, ha vinto la squadra che ci ha provato con più veemenza.

Keylor Navas 6 Partita con pochi brividi per lui: si fa male al 90′ in uscita con i cambi terminati, ma stringe i denti e resta in campo a difesa della sua porta.

Marcelo 6 Come al solito grandissima tecnica (deliziosa la veronica a centrocampo) e buona  fase difensiva contro un avversario che ha fatto poco per impensierirlo.

Pepe 6 Solita partita battagliera: gli avversari girano al largo e lui va a cercarli, protesta e sbraccia.

Sergio Ramos 6 Calma piatta dalle sue parti, si vede solamente in area avversaria quando l’arbitro gli annulla una rete arrivata in mischia.

Daniel Carvajal 6.5 Uno dei migliori nella serata del Bernabeu: spinge molto in fase offensiva ed imbuca Bale in occasione dell’1-0, è sempre attento in fase difensiva. Prezioso.

Toni Kroos 6 Partita da ragioniere: dona un ritmo tambureggiante alla manovra madridista ma perde qualche pallone di troppo.

Luka Modric 7 E’ il cervello del Real Madrid: il centrocampista croato unisce qualità e quantità come pochi calciatori al mondo. Tante giocate preziose e un’ottima occasione nel secondo tempo, lo mura Hart. (dall’88’ Mateo Kovacic senza voto)

Gareth Bale 6.5 Ottimo l’inserimento, mentre la conclusione che batte Hart in occasione dell’1-0 è anche fortunata. La fortuna, si sa, premia gli audaci, e il gallese ha dimostrato di esserlo: peccato che il suo score europeo rimanga a zero reti dopo la decisione della UEFA di assegnare l’autorete a Fernando e la traversa nella seconda frazione.

Jesè Rodriguez 5.5 Secondo Zidane non rientra abbastanza in fase difensiva: partita per niente brillante per il canterano di Las Palmas, sostituito dopo pochi minuti del secondo tempo. (dal 56′ Lucas Vazquez 6 Partita senza spunti ma con tanta fase difensiva, dona equilibrio con la sua entrata)

Francisco Isco 6.5 Buonissima prestazione: gioca praticamente da mezzala e lo fa benissimo, affondando quando serve e ripiegando come un onesto gregario nonostante abbia le qualità di un fuoriclasse. (dal 67′ James Rodriguez 5.5 La scarpa d’oro del mondiale brasiliano non riesce a ritrovarsi: troppo inconcludente)

Cristiano Ronaldo 5.5 Era il più atteso: brividi nel pre partita quando è girata  la voce che non sarebbe riuscito a scendere in campo. Non è al 100% e si vede: troppo nervoso, litiga con i compagni quando invece dovrebbe prendersela con se stesso.

MANCHESTER CITY 5.5 Partita  sufficiente in fase difensiva, la differenza la fa un episodio: troppo poco in attacco per impensierire gli avversari, la squadra di Pellegrini non  ha avuto il coraggio di crederci davvero.

Joe Hart 7 Se il Manchester City ha potuto giocarsi le chance di approdare in finale è soprattutto merito del suo estremo difensore: salva il risultato in un paio di occasioni, non può niente sulla traiettoria beffarda nata dal cross di Bale.

Bacary Sagna 6 In affanno quando viene puntato nell’uno contro uno, ma accade solamente una volta nel primo tempo: costretto a stendere Cristiano Ronaldo. Per il resto partita di governo.

Vincent Kompany senza voto Si fa male dopo dieci minuto, sfortunato il capitano dei Citizens. (dal 10′ Eliaquim Mangala 5.5 Per niente elegante: fa valere la sua fisicità, ma rischia di concedere il 2-0 a Cristiano Ronaldo con un intervento goffo)

Nicolas Otamendi 6.5 Sbaglia il fuorigioco in occasione dell’1-0: un errore pesante per uno pagato la bellezza di quaranta milioni. Buona prestazione nel complesso, tiene testa a Cristiano Ronaldo e a Bale anche in campo aperto.

Gael Clichy 6 Bravo a chiudere gli arrembaggi avversari sulla fascia sinistra, si presenta raramente in avanti ma quando lo fa ha sempre grande qualità.

Fernandinho 6 Corre e si sbatte: gli avversari sono qualitativamente più forti di lui ma riesce a compensare con spirito battagliero.

Fernando 5 Sfortunata la deviazione che gli costa l’autorete nel tabellino: bruciato da Bale, nel tentativo di recuperare beffa Hart. In generale non una partita brillante: spesso in difficoltà contro la tecnica di Modric ed Isco.

Jesus Navas 5.5 Tocca pochissimi palloni, ma fa tanto lavoro in fase difensiva aiutando Sagna nei raddoppi. (dal 69′ Kelechi Iheanacho 6 Lotta contro la difesa avversaria, ma il terzo miglior marcatore nella stagione degli Sky Blue non riesce ad impensierire gli avversari)

Kevin De Bruyne 6.5 L’unico giocatore di movimento veramente pericoloso dei Citizens: quando passa la palla dai suoi piedi è un’altra cosa, peccato che sia poco aiutato.

Yaya Touré 5 Da lui ci si aspetterebbe  di più: condizione fisica rivedibile, non trova praticamente mai la giocata e verticalizza una volta in 60 minuti di gioco. (dal 61′ Raheem Sterling 5.5 Imbrigliato da Carvajal, non trova mai lo spunto)

Sergio Aguero 5 In una parola: ectoplasma. Delph dopo questa sera può dire di aver visto un fantasma anche in campo, ed era il numero 10 del Manchester City. Prove di intermittenza nel finale.

SHARE