SHARE

Verratti

La prossima sarà la sua quarta stagione a Parigi: Marco Verratti è entrato nel cuore dei tifosi parigini a suon di ottime prestazioni. Dalla provincia italiana al grande calcio francese il passo è stato breve e il centrocampista della nostra nazionale non ha rimpianti a riguardo. L’ha ribadito ai  microfoni  di RMC, dove ha dichiarato: “Oggi non voglio cambiare squadra perché sto veramente bene. Ovviamente ci sono tante altre squadre forti ma il PSG può crescere ancora. Gioco già in un grande team e una grande città, potrei restare a Parigi tutta la carriera. Qui poi le persone sono rispettose, se qualcuno mi chiede una foto la concedo con piacere. In Italia invece è più difficile uscire di casa. All’inizio non mi trovavo bene con la città anche perché le persone sono più fredde rispetto all’Italia. Ora però sto bene, poi mio figlio è nato qui”.

Verratti ha stretto un solido rapporto di amicizia con Zlatan Ibrahimovic, che la maggior parte dei mass media da ormai sul piede di partenza: “Io gli dico sempre di restare qui, se la vedrà col club. Deciderà al più presto, speriamo che resti perché non vedo nessuno più forte di lui. Non mi interessa essere capitano, non mi è mai piaciuta la fascia: la  differenza va fatta in campo. Questa stagione siamo stati molto bravi, vincere in Francia non è facile come dicono. Siamo stati sereni e professionali, ma non per questo è stato facile. Spero di vincere la Champions League, in Francia abbiamo vinto tutto: sarà il nostro obiettivo nei prossimi anni. Il nostro ultimo obiettivo stagionale è la Coppa di Francia: fra Marsiglia e Sochaux tifavo per i primi perché  i nostri tifosi sentono molto la partita e vogliamo regalargli questa gioia, purtroppo siamo usciti dalla Champions ma  vogliamo raggiungere questo ultimo obiettivo”.

SHARE