SHARE

Bacca

Bologna-Milan è l’anticipo serale della 37/a giornata di serie A. Crocevia importante per Brocchi, scavalcato dal Sassuolo e in cerca di un successo per tornare in zona Europa League e provare a convincere la dirigenza a puntare su di lui nella prossima stagione. Nel Bologna, ormai senza più motivazioni, si gioca solo per la gloria; il grande ex Donadoni ha più volte punito la sua squadra da allenatore. Capitolo formazioni: Donadoni ha nuovamente a disposizione Rossettini che tornerà al centro della difesa, mentre ci sono dei dubbi su Maietta, apparso ancora non al meglio della condizione. Taider dovrebbe strappare il posto a Brighi, mentre sarà ancora titolare Franco Brienza. Nel Milan, ancora orfano di Bonaventura, l’emergenza è completata dall’indisponibilità di Antonelli. Sulle fasce difensive agiranno Abate e De Sciglio, mentre c’è la conferma in avanti per Bacca e Balotelli coadiuvati dal giapponese Honda alle loro spalle.

Bologna-Milan, le probabili formazioni:

Bologna (4-2-3-1): Mirante; Rossettini, Gastaldello, Maietta, Masina; Taider, Diawara; Mounier, Brienza, Giaccherini; Floccari

In dubbio: Donsah

Infortunati: Constant, Destro, Stojanovic, Morleo, Rizzo, Zuculini

Squalificati: Nessuno

Diffidati: Oikonomu, Destro, Taider, Maietta

Milan (4-3-1-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bertolacci; Honda; Bacca, Balotelli

In dubbio: Nessuno

Infortunati: Niang, Bonaventura, Antonelli

Squalificati: Nessuno

Diffidati: Nessuno

Bologna-Milan, il punto della partita

Qui Bologna: 41 punti per i rossoblù, in calo nel girone di ritorno dopo un girone d’andata strepitoso dal momento dell’arrivo in panchina di Roberto Donadoni. La squadra felsinea cercherà di congedarsi nel migliore dei modi davanti ai propri tifosi in vista della prossima stagione, e Donadoni sa già come fare male alla sua ex squadra, che ha già colpito diverse volte. Dubbi proprio sul futuro dell’ex allenatore del Parma, che giura di voler restare a Bologna, ma sul quale oltre allo stesso Milan, ci sono gli occhi di Tavecchio che lo vorrebbe nuovamente in nazionale.

Qui Milan: Per il Milan, gli obiettivi di campo sono ancora più che concreti, con la gestione Brocchi capace di raccogliere solo cinque punti in quattro partite contro avversari modesti. I rossoneri sono stati scavalcati dal Sassuolo e ora rischiano di restare per il terzo anno consecutivo fuori dalle coppe europee, a meno di un’improbabile vittoria in finale di Coppa Italia contro la Juventus. Per questo dovranno assolutamente tornare da Bologna con i tre punti in tasca, pena la conclusione di un’ennesima stagione fallimentare.

SHARE