SHARE

toni

Vernissage di fine stagione per la Juventus, arricchito dall’addio al calcio di un campionissimo della serie A, Luca Toni, giunto al passo d’addio. Si ritira il centravanti campione del mondo, il goleador esploso nella provincia del calcio, portata in alto a suon di gol. Un centravanti vecchia maniera, costretto a lasciare con una retrocessione amara, figlia di un’annata balorda per l’Hellas, incapace di risalire la china nonostante l’arrivo di Luigi Delneri che nulla ha potuto di fronte alle gravi lacune tecniche della compagine scaligera. La Juventus, prima per distacco, mira ad allungare la sua striscia positiva in campionato (venticinque vittorie e un pareggio). Allegri dovrà a fare a meno dell’infortunato dell’ultim’ora, il tedesco Khedira, fuori causa per la trasferta del Bentegodi. L’ex Real ha subito una lesione di primo grado del muscolo soleo che lo costringerà a salutare il campionato con due turno di anticipo. Il mediano teutonico si aggiunge alla già ricca lista degli infortunati, completata da Neto (lesione del gemello mediale) Caceres (lesione del tendine di achille) e Marchisio (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro). Infermeria piena, così come la casella degli squalificati, occupata da Hernanes, Lichtsteiner, Madzukic e Pogba. Spazio alle seconde linee, con Sturaro, Lemina e Zaza in rampa di lancio. In bilico la presenza di Chiellini. Quattro indisponibili nel Verona (Pazzini, Siligardi, Fares e Souprayen) ormai aritmeticamente retrocesso ma chiamato a chiudere con dignità un campionato negativo dall’inizio alla fine. Perno dell’attacco Luca Toni, in ballottaggio Greco e Siligardi. Arbitra Maresca di Napoli.

Verona-Juventus

Verona (4-5-1): Gollini, Pisano, Moras, Bianchetti, Helander; Ionita, Viviani, Wszolek, Silgardi, Juanito Gomez; Toni. A disp. Coppola, Marcone, Samir, Gilberto, Albertazzi, Emanuelson, Romulo, Checchin, Furman, Marrone, Jankovic, Rebic. All. Delneri

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Rugani; Cuadrado, Sturaro, Lemina, Asamoah, Alex Sandro, Dybala, Zaza. A disp. Rubinho, Evra, Chiellini, Pereyra, Padoin, Favilli, Morata.

Diffidati Verona-Juventus: Albertazzi, Bianchetti, Wszolek, Moras

SHARE