SHARE
Middlesbrough-Brighton
Middlesbrough e Brighton si stanno affrontando per la promozione diretta in Premier League. Fonte: Twitter @Boro

Altro che Champions League o Europa League. Altro che vincere il titolo alla guida del Leicester. Al giorno d’oggi in Inghilterra può rivelarsi un grandissimo affare la sola promozione in Premier League. Per chi avesse dubbi al riguardo, sarà sufficiente domandare a Middlesbrough e Brighton, che nel big match di Championship giocato oggi pomeriggio si sono contesi non solo la promozione diretta nel massimo campionato inglese, ma anche oltre 200 milioni di euro.

La situazione era la seguente: giunti all’ultima giornata di campionato, in testa c’è il Burnley con 90 punti, seguito a ruota da Middlesbrough e Brighton con 88. Per il Burnley la Premier League è già certa, poichè solamente una tra le due inseguitrici poteva scavalcarlo al termine di un vero e proprio spareggio per evitare i playoff. Al Middlesbrough bastava anche un pareggio per via della differenza reti migliore, mentre per chi chiuderà il campionato al terzo posto ci sarà da affrontare i playoff, seppur col vantaggio del fattore campo e della miglior posizione di classifica possibile. Ma veniamo al dunque: perchè è più importante che mai raggiungere la promozione diretta in Premier League? Oltre ad evitare le insidie dei playoff, la promozione diretta si traduce in una vera e propria cascata di denaro. Stando alle ricerche effettuate dal Deloitte’s Sports Business Group, chi tra Middlesbrough e Brighton riuscirà a strappare il pass per la Premier League  vedrà aumentare i propri ricavi di oltre 200 milioni di euro. Non è tutto, qualora dovesse arrivare la salvezza al termine della prossima stagione, la sola permanenza in Premier garantirebbe un ulteriore aumento del giro d’affari attorno al club che sfonderebbe il muro dei 350 milioni di euro. Questo grazie all’enorme valore commerciale del campionato britannico in giro per il mondo: il solo fatto di farne parte, garantisce all’ultimo arrivato un fatturato da top 30 in Europa.

A conquistare l’ambita e ricca promozione è stata il Middlesbrough che ha strappato il preziosissimo punto necessario. Per il Boro è andato a segno Cristhian Stuani, ex attaccante della Reggina, mentre il Brighton non è riuscito a ribaltare il risultato e si è fermato al pareggio di Stephens poi espulso dopo quattro minuti dal gol.

SHARE