SHARE
Rassegna stampa estera
Rassegna stampa estera

Rassegna stampa estera con le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi di Spagna ed Inghilterra

Simeone vuole il doblete, Arbeloa parla a Marca, il Barcellona vuole Ben Arfa, ancora scintille tra Chelsea e Tottenham mentre Jamie Carragher attacca Flamini “Spero non giochi più in Premier League”, questi gli argomenti principali nella rassegna stampa estera con le prime pagine dei quotidiani sportivi di Spagna ed Inghilterra.

Iniziamo con AS che dedica il taglio alto alla voglia di vincere di Diego Simeone, infatti contro il Levante in campionato l’allenatore dei Colchoneros concederà un turno di riposo solo Godin. Ampio spazio in prima pagina ai 20 mila biglietti messi a disposizione per ogni squadra in vista della finale di Champions League: per Real Madrid e Atletico poche possibilità di avere più tagliandi per i tifosi. La UEFA ha già venduto a marzo almeno 6000 biglietti per il pubblico e altri 25 mila per suoi impegni. ‘MARCA’ intervista al Alvaro Arbeloa “Se piango, sarà solo di felicità”; ‘Sport’ invece lancia l’indiscrezione di mercato che riguarda un interessa del Barcellona per Ben Arfa, attaccante del Nizza. Il calciatore ha sempre dichiarato la propria ammirazione per Cruyff e per lo stile Barca. ‘Mundo Deportivo’ punta su Marquinhos, deluso per il poco impiego in stagione e possibile obiettivo di mercato per i club spagnoli.

In Inghilterra grande attesa per la sfida in Championship. Oggi si chiude la seconda lega del calcio inglese con la 46° giornata dove la sfida più importante è senza dubbio Middlesbrough – Brighton Hove Albion per un finale al cardiopalma che deciderà proprio in questa sfida chi eviterà i playoffs e accompagnerà il Brighton in Premier League con la promozione diretta in tasca. La miglior differenza reti permette al Boro di avere due risultati su tre a disposizione ma arriva da 3 pareggi consecutivi che hanno fatto sciupare il vantaggio su un Brighton che non perde da ben 13 turni ma che dopo 5 vittorie di fila ha mancato il sorpasso lunedì scorso nel 1-1 col Derby. Intanto Pochettino punta il dito e accusa ancora il Chelsea dopo la sfida della scorsa settimana apostrofando Hazard e Fabregas come non professionali.

SHARE