SHARE

di francesco-sassuolo

Euforia alle stelle in casa Sassuolo dopo il raggiungimento del sesto valido per la qualificazione alla prossima Europa League. Il tecnico dei neroverdi Eusebio Di Francesco, che ha da poco rinnovato con gli emiliani, dimostra di tenerci tantissimo a questo obiettivo e parla con entusiasmo del prossimo match che vede i neroverdi impegnati sul campo del Frosinone.

L’ex centrocampista della Roma prova a suonare la carica ai suoi giocatori, conscio della possibilità di raggiungere un risultato strepitoso e che adesso è alla portata, ma che è all’inizio dell’anno appariva autentica utopia. Queste le parole di Di Francesco: “Siamo di fronte alla gara più importante dell’anno. Giochiamo contro una squadra disperata, che può solo ed esclusivamente vincere, quindi dovremo fare massima attenzione. Il nostro momento è a dir poco magico, ma mancano ancora 180 minuti, al termine dei quali spero di poter festeggiare qualcosa di veramente importante e storico per questo club. Per ottenere questa impresa occorre avere il giusto atteggiamento mentale e giocare le partite con la testa”. Il Milan, diretto avversario del Sassuolo, gioca questa sera e quindi prima della formazione emiliana, ma Di Francesco chiarisce il suo punto di vista su questo argomento: “Il risultato del Milan potrebbe influenzarci, ma ho parlato ai ragazzi e ho detto loro di pensare solo a noi stessi. Di solito abbiamo l’atteggiamento giusto in trasferta, quindi questa cosa non mi preoccupa più di tanto”.

Ma Di Francesco parla anche di campo e dei giocatori a sua disposizione: “Avrei voluto avere qualche giocatore in più a disposizione in difesa, dove ho un paio di assenze importanti”. L’allenatore abruzzese parla di due giocatori al rientro dai rispettivi infortuni, e cioè Defrel e Missiroli, per i quali si prospetta un destino diverso: “Defrel si è allenato di più e meglio rispetto a Missiroli, che viene da due mesi di stop e non è in condizione”.

SHARE