SHARE
messi barcellona
Lionel Messi in Barcellona-Espanyol, fonte foto: Twitter oficial de LaLiga
messi barcellona
Lionel Messi in Barcellona-Espanyol, fonte foto: Twitter oficial de LaLiga

Tutti in campo oggi in Liga, con le prime della classe impegnate fino all’ultimo minuto nella sfida per il titolo. Il Barcellona di Luis Enrique affrontava l’Espanyol tra le mura amiche del Camp Nou, ma con un occhio interessato anche a Madrid e allo Stadio Ciutat de Valencia per restare aggiornati sui risultati di Real e Atletico. La prima frazione di gioco si chiude sull’1-0 per il Barça, nella ripresa i padroni di casa dilagano. L’Atletico perde in casa del Levante, mentre il Real supera il Valencia. Gli uomini di Luis Enrique molto vicini al titolo. Barcellona-Espanyol termina 5-0. 

CHIAVE TATTICA – Inizia il match e i ritmi sono subito alti. Passano appena 8 minuti e Lionel Messi decide di portare subito i suoi in vantaggio: punizione magistrale e Barça avanti. Dopo appena due giri di lancetta Messi serve Rakitic per la rete del raddoppio, ma il centrocampista è in posizione dubbia e l’arbitro annulla. La partita è abbastanza combattuta, i difensori dell’Espanyol sono ruvidi e parte qualche cartellino di troppo. Neymar, intanto, sembra ispirato, ma poco preciso almeno in due occasioni. Tra i minuti 29′ e 30′ gli ospiti arrivano al tiro prima con Caicedo e poi grazie ad una girata in mischia, dopo un’uscita poco precisa di Ter Stegen. L’Espanyol subisce le offensive dei blaugrana, ma è sempre pronto a ripartire con la velocità dei propri attaccanti. Periquitos molto duri negli interventi difensivi, unica arma per tamponare gli affondi di Messi, Neymar e compagni. La prima frazione di gioco si chiude così, i blaugrana rientrano negli spogliatoi a +1 sul Real e +2 sull’Atletico Madrid.

La ripresa comincia con il cambio Caicedo-Moreno per l’Espanyol, ma dopo pochi minuti arriva il gol del raddoppio per il Barça: disimpegno errato degli ospiti, Dani Alves recupera palla e la lascia a Messi, assist vincente della Pulce per Suarez che batte Pau Lopez. Il Barcellona si porta avanti di due reti al 51′ minuto. L’Espanyol riparte a testa bassa, ma i padroni di casa premono sull’acceleratore e al 61′ ancora El Pistolero colpisce con un colpo di testa su assist di Neymar da calcio d’angolo. Intorno al 70′ bella giocata di Neymar che serve Rakitic, il destro dalla distanza del centrocampista finisce alto. L’Espanyol ci prova, ma con poca verve. Al 72′ standing ovation per Andres Iniesta che lascia il campo, dentro Arda Turan. Due minuti dopo Neymar serve una palla al centro che il portiere Pau Lopez si lascia sfuggire in uscita bassa, favorendo così Rafinha: il neo-entrato deposita in rete per il gol del 4-0. La rete del 5-0 è spettacolare: Dani Alves scodella palla per Suarez, assist al centro per Neymar che trova la gioia personale nel finale. Il match si chiude così, il Barça vince 5-0.

I PROTAGONISTI – Tra le fila del Barcellona un Messi ispiratissimo sente odore di titolo, l’ennesimo, così come Iniesta direttore dell’orchestra Barça. Suarez fa a sportellate con tutta la difesa dei Periquitos, regala un assist a Neymar e riesce anche a trovare la rete nella ripresa: doppietta per lui. Neymar si accende ad intermittenza, ma è molto ispirato: buone giocate e una rete nel finale di gara. Propositivo Dani Alves, sempre pronto ad inserirsi in fase offensiva e attento in difesa. Mette il piede in più di un gol dei suoi. Mascherano travolge tutti. I giocatori dell’Espanyol non demordono per buona parte della gara, malgrado il gol del vantaggio blaugrana dopo appena 8 minuti. Tanta rabbia agonistica, Duarte su tutti. In avanti Perez, Diop e Caicedo si muovono tanto nella prima parte di gara, un po’ meno Asensio. Nella ripresa gli ospiti vengono travolti da Suarez e compagni.

LA GIOCATA – La punizione perfetta di Lionel Messi al minuto 8′ del primo tempo: l’argentino poggia palla a terra, prende la rincorsa e disegna una traiettoria perfetta che batte Pau Lopez per il gol del vantaggio blaugrana.

IL MOMENTO – L’errore in fase di ripartenza degli ospiti e la palla recuperata da Dani Alves, che serve Messi. L’argentino scruta uno spiraglio tra le maglie della mal schierata difesa dell’Espanyol e serve Suarez in profondità, l’uruguaiano guarda Pau Lopez e lo batte con un destro secco. Questa la rete del doppio vantaggio blaugrana ad inizio ripresa, preludio alla goleada finale.

 

TABELLINO E PAGELLE DEL MATCH:

Barcellona-Espanyol  5-0  (8′ Messi, 51′, 61′ Suarez, 74′ Rafinha, 83′ Neymar)

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen 6; Dani Alves 6.5, Piqué 6, Mascherano 6.5, Alba 6 (69′ Mathieu 6); Rakitic 6 (72′ Rafinha 6.5), Busquets 6, Iniesta 6.5 (72′ Arda Turan 6); Messi 7.5, Suarez 8, Neymar 6.5. All.: Luis Enrique

Espanyol  (4-3-3): Pau 5; Lopez 5.5, Roco 5, Duarte 6, Alvarez 5.5; Diop 6, Canas 5.5 (71′ Paco Montanes 5), Sanchez 6; Perez 5.5 (65′ Rober Correa 5.5), Caicedo 6 (46′ Moreno 5.5), Asensio 5. All.: Galca

SHARE