SHARE
Fabrizio Castori allenatore Carpi
Fabrizio Castori fonte: carpifc.com
Fabrizio Castori allenatore Carpi
Fabrizio Castori fonte: carpifc.com

Fabrizio Castori è arrabbiato dopo la sconfitta casalinga contro la Lazio. Mbakogu sbaglia due rigori nel primo tempo grazie anche a uno strepitoso Marchetti, ma il tecnico degli emiliani non è infuriato con il suo attaccante.  La retrocessione non è ancora matematica, ma nell’ultima giornata ci sarà Palermo-Hellas Verona. Ecco le sue dichiarazioni riportate dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”:  “Abbiamo visto con i nostri occhi come è fatta la sfortuna. Noi siamo una squadra onesta e pulita. Abbiamo onorato il campionato, facendo una rimonta che ha dell’incredibile. Non basterà perché non siamo tanto ingenui da pensare che i giochi siano ancora aperti. Zamparini? No, di questo non voglio parlare, anche perché se lo faccio poi sarei costretto a vendere anche la cuccia del cane…Abbiamo fatto una stagione incredibile. A novembre eravamo già retrocessi, poi nel girone di ritorno abbiamo avuto un rendimento straordinario, siamo stati decimi per punti conquistati. Purtroppo non basterà, come non è bastato fare una grande prestazione contro la Lazio. Siamo entrati in area una cinquantina di volte, loro con quattro occasioni hanno fatto tre gol e si sono portati a casa la partita. Abbiamo dato il massimo, non meritavamo di perdere. Mbakogu? Nel calcio si ha poca memoria. Jerry è stato fondamentale la scorsa stagione nel portarci in A. E anche quest’anno ha sempre fatto bene. Purtroppo i rigori si possono sbagliare, specie se di fronte hai un portiere come Marchetti”. Secondo rigore? Gli ho chiesto se se la sentisse di calciare ancora. Gli ho detto: ‘Guarda che lo può tirare pure Bianco’. Ma lui ci teneva a cancellare il primo errore. E ho rispettato la sua volontà, anche perché finora i rigori li aveva sempre segnati. Si vince e si perde sempre tutti assieme, assurdo prendersela con lui”.

SHARE