SHARE

gerrard

A nemmeno un anno di distanza dal suo addio al Liverpool, Steven Gerrard, centrocampista dei Los Angeles Galaxy, sente già nostalgia di Anfield Road. Un legame forte quello tra l’ex capitano e i Reds, che potrebbe regalare un futuro condiviso; al termine dell’ultimo match della MLS contro i New England Revolution in cui è andato con una rete di pregevole fattura, Gerrard ha svelato: “Non voglio alimentare voci in questo momento, sono davvero felice dove mi trovo ora. Ma sono sicuro che presto tornerò a rappresentare il Liverpool. Mi mancano i miei amici e la mia famiglia, mi manca anche un po’ il freddo dell’Inghilterra, mi manca andare alle partite. Ho passato 35 anni a Liverpool, è casa mia. Prima o poi tornerò dove mi sento più a mio agio: a Liverpool”. Dal 1998 al 2015, Gerrard ha vestito la maglia dei Reds per ben 710 volte, conquistando 2 Coppe d’Inghilterra, 3 coppe di Lega e 2 Community Shield.

Nonostante i suoi sentimenti di vicinanza alla città inglese, Gerrard ha spiegato di essere comunque felice in America. Il giocatore dei Los Angeles Galaxy è affascinato dalla sua nuova esperienza e dal campionato americano: “Ovviamente vivere in questa città è un’esperienza fantastica, sia per me che per la mia famiglia, anche il clima è piacevole. Ho la possibilità di passare inosservato tra la gente e questo è di sicuro un vantaggio”. Per adesso quindi l’ex capitano del Liverpool è contento della sua nuova avventura. In futuro però il suo obiettivo è uno solo: quello di tornare in Inghilterra. I 17 anni passati ad indossare la maglia dei Reds hanno ovviamente lasciato un segno profondo nella mente e nei ricordi di Gerrard, che spera un giorno di tornare nel club per cui ha sempre fatto il tifo sin da bambino; orfani del loro leader, i Reds hanno vissuto un periodo complicato, prima dell’arrivo in panchina di Jurgen Klopp che ha portato il Liverpool a conquistare la finale di Europa League, in programma il 18 maggio prossimo a Basilea.

SHARE