SHARE

Marotta

Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, dopo aver ricevuto il premio Varesesport, è intervenuto ai microfoni di GianlucaDiMarzio.com facendo il punto sul prossimo mercato della società bianconera. Grande incertezza sullo spagnolo Alvaro Morata e secca smentita sulle voci che vorrebbero Pjanic in orbita Juventus. Chiusura sul rinnovo di una colonna come Andrea Barzagli e una frecciatina a un grande rifiuto del recente passato.

MIRALEM E ALVARO – “Leggo spesso sui giornali che Pjanic è vicino, ma in realtà non abbiamo mai trattato con la Roma, società con cui abbiamo rapporti ottimi. Di sicuro è un ottimo giocatore. Morata? Dovremo incontrare il Real Madrid, ma al momento loro sono impegnati a preparare la finale di Champions League. La discussione è rimandata, ne parleremo dopo la finale. Rimarrà? Al 50%”.

SE LASCIA MORATA…. – “Isco non verrà, con il Real discuteremo di Morata, ma sono mesi lunghi. Può arrivare Cavani? Il nostro è un attacco che soddisfa ogni esigenza, formato anche da tre giocatori arrivati nell’ultima sessione di mercato. Siamo molto contenti di quello che fanno, se poi qualcuno come Morata dovesse lasciarci valuteremo, ma credo che in attacco cominceremo il campionato con questo assetto”.

TUTTI VOGLIONO LA JUVE – “Fa un bell’effetto leggere che a tanti giocatori piacerebbe la Juventus. La realtà dei fatti dice che questa squadra si è ormai collocata dove la storia l’ha sempre considerata, ora è normale avere un appeal molto alto e che gran parte dei giocatori importanti vogliano venire da noi. Di Natale ci aveva rifiutato, ma ormai sono lontani quei tempi. Sanchez? E’ sicuramente un buon giocatore. Mercoledì rinnoveremo con Barzagli? Parlarne adesso è prematuro, faremo un comunicato e porteremo a conoscenza di tutti quello che è stato fatto”.

SHARE