SHARE
Fonte: Twitter sscnapoli
Fonte: Twitter sscnapoli
Fonte: Twitter sscnapoli

Torino-Napoli 1-2: il Napoli vince allo stadio “Olimpico” di Torino e ottiene un successo importantissimo, che avvicina tantissimo gli uomini di Sarri al raggiungimento del secondo posto che vale la Champions diretta. Partita in discesa per gli azzurri, che segnano in apertura con Higuain, al gol numero 33 in questo campionato, e raddoppiano con Callejon. Nella ripresa i granata si svegliano e colpiscono con un gol piuttosto rocambolesco di Bruno Peres, prima di mettere paura nel finale al Napoli, che alla fine riesce a resistere.

Torino-Napoli 1-2 in numeri:

Il Napoli controlla la partita con il possesso palla a suo favore (59% contro 41%). Il numero di tiri è nettamente a favore degli azzurri, che calciano 13 volte contro le appena tre dei granata (mentre il dato sui tiri in porta registra un 8-2 a favore del Napoli, fra cui un legno per i partenopei). Il punteggio è quindi molto meno severo di quanto i numeri della partita lascerebbero immaginare.

Passando ai singoli, è’ Marek Hamsik l’mpv della partita: il giocatore slovacco, pur non riuscendo a trovare la via della rete, mette a referto entrambi gli assist per i due gol della sua squadra. Inoltre, va al tiro in una circostanza, costruisce quattro azioni d’attacco e recupera un pallone. Comanda sempre il pipita per quanto riguarda i tiri in porta: Higuain fa un solo gol ma di occasioni ne ha avute ben quattro, cui occorre aggiungere anche un’altra occasione da gol. Allan è autentico protagonista a centrocampo nel bene e nel male: nel bene, perché è il migliore in quanto a recuperi di palloni con 4, ma allo stesso è anche quello che ne ha persi di più con 7. Torino nervoso, e ne fanno le spese i giocatori a cui vengono fischiati tanti falli: in primis Belotti fermato 5 volte e Baselli che per quattro volte è stato richiamato dall’arbitro.

SHARE