SHARE

bayern-monaco-

E’ il Bayern Monaco il primo dei grandi club europei a piazzare un colpo, anzi addirittura un doppio colpo di mercato in largo anticipo sulla concorrenza. La dirigenza bavarese infatti dopo la terza annata di fila senza finale di Champions League non ha più intenzione di contemplare un altro fallimento, se la vittoria della Bundes, una finale di DFB Pokal ancora tutta da giocare e una CL persa solamente in semifinale si possono nel complesso considerare come tali. L’era Guardiola dunque come da copione già scritto qualche mese fa volge al termine, per lasciar spazio a Carlo Ancelotti, senza peraltro esser riuscito a mettere in bacheca quella coppa tanto desiderata da tifosi e club di Monaco di Baviera. L’entusiasmo intorno alla principale compagine tedesca sembra infatti calato negli ultimi mesi ed è per questo che la società ha pensato bene di mettere immediatamente mano al portafogli piazzando una doppia zampata che in prospettiva futura potrebbe rivelarsi vincente. In meno di un’ora infatti il Bayern ha ufficializzato prima l’arrivo del giovanissimo Renato Sanches dal Benfica per una cifra superiore ai 30 milioni, per poi annunciare l’arrivo anche del forte centrale ormai ex Borussia Dortmund, Mats Hummels che dovrà ridare sostanza e solidità in coppia col connazionale Boateng ad una difesa troppo spesso ballerina. I soldi forse non faranno la felicità, ma intanto il Bayern ci prova staccando i primi assegni di una lunghissima sessione di calciomercato tutta da vivere. Visti gli enormi esborsi economici già effettuati dai bavaresi in giornata ed in generale nelle ultime annate, quali saranno i dieci trasferimenti più ‘generosi’ della storia del Bayern Monaco?

Ecco la top 10 degli acquisti più cari dei campioni di Germania:

[nextpage title=”10″]

thiago

10) Thiago Alcantara: ad aprire questa folta lista di spese più o meno folli del Bayern ci pensa l’ex centrocampista del Barcellona, Thiago Alcantara che beffa davvero di un soffio Franck Ribery. Lo spagnolo classe 1991 dopo 8 anni tra selezioni giovanili e prima squadra passati con la casacca del Barça, nel 2013 fu acquistato per espressa volontà di Pep Guardiola per circa 25 milioni di euro. Un po’ di sfortuna e qualche infortunio di troppo ne hanno condizionato l’impiego per le prime due stagioni, salvo rilanciarsi alla grande nella terza.

[nextpage title=”9″]

83 - Mehdi Benatia
83 – Mehdi Benatia

9) Mehdi Benatia: ancora più recente l’arrivo in Germania del capitano della nazionale marocchina, Mehdi Benatia, acquistato nell’agosto del 2014 per circa 28 milioni di euro tra base fissa e bonus raggiunti. Un investimento importante quello effettuato sul 29enne centrale ex Roma, che dopo solo un anno nella capitale salutò tutti per vestire la maglia numero 5 del club tedesco. Qualche problema fisico anche per lui che nei due anni in Bundesliga non ha mai del tutto convinto.
[nextpage title=”8″]

gomez

8) Mario Gomez: altro giro ed altra vecchia conoscenza del calcio italiano. In ottava posizione si piazza l’ex attaccante della Fiorentina Mario Gomez che giunse a Monaco di Baviera via Stoccarda nella stagione 2009/2010 con 24 reti da sfoggiare proprio al fianco di un prezzo di cartellino fissato sui 30 milioni di euro. Questa la cifra spesa per prelevarlo, che fece storcere il naso ad un Van Gaal non troppo convinto in principio del suo acquisto. Gomez ha poi lasciato i tedeschi nell’estate 2013 mettendo insieme ben 113 goal in 174 partite, condendo il tutto con una Champions, due coppe di Germania e altrettanti campionati teutonici.
[nextpage title=”7″]

neuer1

7) Manuel Neuer: veniamo ora ad uno dei beniamini dell’Allianz Arena, quel Manuel Neuer che con la sua partenza fece infuriare i sostenitori dello Schalke 04. Nella Ruhr infatti il miglior portiere al mondo delle ultime annate fece parlare di se tanto da attirare le attenzioni dei maggiori club europei. Alla fine la spuntò il Bayern con un assegno da circa 30 milioni, che col senno del poi si sono rivelati un vero e proprio affare: decisivo in più occasioni il gigante di Gelsenkirchen ha collezionato titoli su titoli in Germania vincendo per tre anni di fila il premio di miglior portiere dell’anno.
[nextpage title=”6″]

Costa
Costa e Thiago (Foto: Facebook ufficiale FC Bayern Munchen)

6) Douglas Costa: brasiliano esploso insolitamente in Ucraina, Douglas Costa è stato il fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva che ha preceduto la stagione ora alle battute finali. L’esterno verdeoro ha subito conquistato la fiducia di Guardiola e del severo pubblico dell’Allianz a suon di prestazioni, assist e goal. Il costo? 30 milioni di euro anche per lui.
[nextpage title=”5″]

Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

5) Renato Sanches: entriamo quindi nella top 5 con l’acquisto più recente in assoluto. Si tratta del diciottenne portoghese Renato Sanches, che con le sue prestazioni soprattutto in Champions League si è posto sotto i riflettori, attirando le mire di un Bayern affrontato con sfrontatezza e personalità proprio nei quarti di Champions. Un paio di prestazioni di buon livello sotto i propri occhi sono bastate alla dirigenza di Monaco per staccare un assegno da 35 milioni di euro per il talento ex Benfica. Sarà solo il tempo a dare un giudizio definitivo sulla bontà dell’operazione.
[nextpage title=”4″]

Hummels
Hummels al Bayern (Foto: Facebook ufficiale FC Bayern Munchen)

4) Mats Hummels: non hanno neanche ancora avuto modo di effettuare i primi allenamenti con il Bayern Monaco, ma sono già legati dal destino. Parliamo ovviamente del già citato Sanches e di Mats Hummels, centrale tedesco e leader difensivo del BVB acquistato praticamente in coppia con il mediano lusitano. Anche per lui si sfora il tetto dei 30 con un esborso ancora non del tutto ufficializzato ma che dovrebbe assestarsi sui 35 milioni di euro. Cifra probabilmente equa per l’ormai ex centrale del Dortmund che fa così ritorno a Monaco di Baviera dopo circa 8 anni dall’ultima volta.
[nextpage title=”3″]

24 - Mario Götze
24 – Mario Götze

3) Mario Gotze: veniamo quindi al trasferimento dal quale è partito l’esodo che ha coinvolto i calciatori migliori del Dortmund. Con ancora un mese di campionato e coppe da giocare, nell’aprile del 2013, il trasferimento di Mario Gotze dai gialloneri al Bayern venne ufficializzato in anticipo: per i bavaresi una spesa pari a 37 milioni, ovvero l’intero importo della clausola rescissoria del talento tedesco, frenato nell’ultima annata da una lunga serie di acciacchi fisici.

[nextpage title=”2″]

Arturo Vidal, Bayern Monaco-Benfica - Fonte ufficiale Twitter Bayern Monaco.
Arturo Vidal, Bayern Monaco-Benfica – Fonte ufficiale Twitter Bayern Monaco.

2) Arturo Vidal: per il secondo gradino del podio torna di moda il made in Italy. Arturo Vidal infatti si piazza secondo in questa speciale classifica con i suoi 37 milioni di euro di base fissa ai quali ci sarebbero poi da aggiungere altri 3 milioni legati ad alcuni bonus di rendimento. Sufficiente ma meno al centro del progetto rispetto agli anni bianconeri, Vidal è riuscito comunque ad imporsi nella mediana di Guardiola soprattutto nella seconda fase della stagione.

[nextpage title=”Primo posto”]

Martinez
Javi Martinez in azione (Foto: Facebook ufficiale FC Bayern Munchen)

1) Javi Martinez: il primato assoluto di calciatore più caro della storia del Bayern spetta però allo spagnolo Javi Martinez, che nel 2012 lasciò l’Athletic Bilbao per approdare in Germania col peso dei 40 milioni secchi spesi per il suo trasferimento. Come spesso capita però ad una spesa così importante non è sempre corrisposto un rendimento altrettanto meritevole: Martinez infatti in quattro anni ha visto più l’infermeria che il campo non riuscendo mai realmente a tornare sui livelli di Bilbao dopo il grave infortunio al ginocchio.

SHARE