SHARE

berlusconi maglia barbara

Novità importantissime per quanto riguarda il futuro del Milan: Fininvest avrebbe trovato un accordo con degli investitori cinesi.

A quanto pare il Milan, o almeno una parte di esso, sarebbe davvero vicino alla cessione in mani cinesi: a rivelarlo, proprio pochi minuti fa, è stata la stessa Fininvest con un esplicativo comunicato a riguardo.

Ecco il comunicato nella sua interezza: “Fininvest ha raggiunto un accordo per un periodo di esclusiva con un gruppo di investitori cinesi relativo alla cessione di una quota dell’AC Milan. E’ stato contemporaneamente sottoscritto un promemoria di intesa, partendo dal quale si darà il via ad un approfondimento della trattativa. Il periodo di esclusiva è stato definito in modo da risultare compatibile con la complessità delle tematiche da discutere, le esigenze della società e gli appuntamenti previsti dal calendario delle attività calcistiche”. Apparentemente, dunque, potrebbero arrivare ottime notizie in vista per i tifosi del Milan, ormai da tempo logori dell’attuale gestione e sempre più critici nei confronti di una dirigenza che in passato ha rappresentato l’eccellenza ma che ora sembra aver perso parecchi colpi.

Nel corso delle prossime ore emergeranno senz’altro nuovi dettagli riguardo la più che probabile cessione. La notizia arriva comunque in maniera piuttosto inattesa, specialmente dopo il video in cui il patron Silvio Berlusconi citava una possibile cessione ma preferibilmente in mani italiane: un gesto che si temeva avesse fatto arrabbiare gli investitori orientali, problematica che però sembra già superata, a quanto pare. Il Milan è dunque pronto a ripartire da zero per cercare di trovare nuovamente soddisfazioni sul campo: il club rossonero è ormai da anni a digiuno di titoli e nelle ultime due stagioni ha persino mancato la qualificazione alle coppe europee, come d’altronde rischia di fare anche quest’anno. L’ultima partita di campionato contro la Roma e la finale di Coppa Italia contro la Juventus saranno decisive a riguardo, prima di poter ricominciare a sognare davvero.

SHARE