SHARE

Rassegna stampa Italia, le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi nazionali: ecco i titoli di Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport. Apriamo la nostra rassegna stampa con la Gazzetta dello Sport, che apre con un’intervista esclusiva all’uomo del momento, Claudio Ranieri. Il tecnico del Leicester, ospite nella redazione della rosea. “Ora con lo stesso spirito in Champions,  voglio gli attaccanti come le frecce tricolori. Vincere il mondiale con la nazionale? Magari”. Lichtsteiner: “Nella Juve farò come Federer: lui ha vinto sette Wimbledon, voglio batterlo con sette Scudetti”. Moratti: “Thohir, speravo all’Inter investissi di più. Mancini resterà”. Prandelli ha parlato con Percassi, è pronto per tornare all’Atalanta dopo 23 anni. Il Tas non lo assolve, Platini espulso dal calcio lascia la presidenza UEFA. Squalifica ridotta da sei a quattro anni: “Ingiustizia, mi dimetto”.

Proseguiamo con il Corriere dello Sport, che si dedica al calciomercato: scatto Juventus, c’è Sanchez. Assalto al cileno che è pronto a salutare l’Arsenal, bianconeri sulle orme anche di Cavani. Napoli su Herrera, Roma su Witsel, Inter su Thauvin. Ranieri premiato al CONI: “Io vi dico, credete in voi stessi. Non ho mollato e alla fine ho vinto”. Carnevali, amministratore delegato Sassuolo: “Vi racconto la favola del piccolo Sassuolo, adesso sogniamo l’Europa”.

Concludiamo dunque la nostra rassegna stampa con il quotidiano torinese Tuttosport, che apre con un secco “Niente feste, siamo la Juve”. Allegri, furioso per la sconfitta di Verona, vuole evitare altri cali di tensione. Sabato passerella allo Stadium ma niente sfilata sul pullman, il Milan recupera Niang. Ventura: via solo un big. Cairo che pensa? Il tecnico lancia messaggi ma la società è insoddisfatta dell’undicesimo posto. Pjanic vale per tre, ecco perché piace così tanto: il bosniaco può ricoprire più ruoli e batte le punizioni. In attacco, oltre a Cavani, occhi su Lacazette. Cassano e la Samp, è finita di nuovo.

SHARE