SHARE
Fonte: uefa.com
Renato Sanches Fonte: uefa.com
Fonte: uefa.com

Renato Sanches passa al Bayern Monaco per 35 milioni di euro. Giusta cifra per un classe 1997?

Quest’oggi il Bayern Monaco si è sbizzarrito sul fronte del calciomercato. L’anno prossimo Carletto Ancelotti avrà a disposizione Mats Hummels e Renato Sanches. Il primo è più che conosciuto, non ha bisogno di troppe presentazioni. Il secondo invece è una realtà del tutto nuova. I grandi talent scout del mondo non si sono sorpresi davanti all’ufficialità di quest’oggi.

Chi non mastica il calcio giovanile e il campionato portoghese è rimasto sbalordito. Trentacinque milioni di euro per un classe 1997 non sono pochi. Cercheremo di spiegare chiaramente che tipo di giocatore nella prossima stagione potremo trovare al Bayern Monaco. Renato Sanches è un centrocampista portoghese dalle indubbie qualità fisiche. Giocatore roccioso su cui tutta la squadra può fare affidamento. E’ molto abile con la palla al piede, più volte riesce a scattare in spazi ristretti e angusti. Possiede una grande gestione della palla e predilige il possesso del pallone durante le varie fasi di gioco. Più lo si vede giocare e più ricorda, allo spettatore, Yaya Tourè.

E’ “sbarcato” nel calcio che conta da poco tempo. Solo l’ottobre scorso ha esordito in Primiera Liga. Senza ombra di dubbio quest’ultimo fattore è da valutare in maniera decisiva. Normalmente, un buon giocatore, per trovare spazio nei suoi primi anni di carriera ci mette diversi anni. Renato è stato, da subito, riconosciuto come leader in mezzo al campo. Pep Guardiola non ha digerito al meglio la notizia. Il centrocampista lusitano aveva davvero molte ammiratrici in tutta Europa. La domanda che ci poniamo tutti è legata al prezzo:”Renato Sanches vale davvero 35 milioni di euro?“. La risposta, secondo il nostro parere, è sì. In un momento in cui il calciomercato sta sparando cifre sempre più alte, la qualità di un giovane vale sempre di più. Pensiamo all’acquisto di Kondogbia, fatto dall’Inter l’anno scorso. Oppure a Coman o a Dybala. Il Bayern Monaco è una squadra scaltra, vuole continuare ad investire e a costruire il proprio futuro. Possiamo solo immaginare la soddisfazione e il sorriso di Ancelotti.

SHARE