SHARE
Renato Sanches, Benfica - Fonte Uefa.com
Renato Sanches, Benfica - Fonte Uefa.com
Renato Sanches, Benfica - Fonte Uefa.com
Renato Sanches, Benfica – Fonte Uefa.com

E’ un Bayern Monaco scatenato quello che si è affacciato in giornata sul fronte calciomercato: Renato Sanches e Mats Hummels gli uomini nuovi in rampa di lancio per il prossimo corso targato Carlo Ancelotti. Il trasferimento del portoghese dal Benfica ha destato molto clamore, soprattutto a fronte dell’ingente esborso operato dal club bavarese, con il club teutonico che ha deciso di pagare la clausola rescissoria presente nel contratto della stellina classe 1997 pari a 35 mln di €.

RENATO SANCHES E I BONUS Sanches ha sottoscritto in mattinata un contratto con scadenza nel 2021. Lo stesso Karl Heinz Rummenigge ha dichiarato: “Lo abbiamo seguito a lungo e siamo soddisfatti di averlo acquistato. E’ bravissimo nel recuperare palla e nel giocarla negli spazi, ha una grande abilità di palleggio”. Come riporta però il quotidiano online lusitano Visao ripreso poi da Marca, il costo dell’operazione potrebbe lievitare sensibilmente nelle prossime stagioni fino ad arrivare a toccare quota 80 milioni di € in riferimento ai bonus stagionali legati agli obbiettivi raggiunti dal calciatore con la casacca del Bayern Monaco, per quello che si rivelerebbe un vero e proprio botto di calciomercato ben al di sopra di quanto già non venga considerato al momento. In tal senso a fare luce sulla questione è stato lo stesso Benfica che, in una nota ufficiale, ha reso noti gli step più importanti: se Renato Sanches verrà nominato nel World Team of the Year della Fifa, o se vincerà il Fifa Ballon d’Or.

Tra chi “storce il naso” non può che esserci anche Pep Guardiola, l’ormai ex allenatore dei bavaresi non aveva nascosto in passato un certo apprezzamento per il talento portoghese: “E’ uno dei migliori talenti in tutta Europa e il tempo è dalla sua parte”.

Stefano Mastini

SHARE