SHARE

buffon-portiere-della-juventus

La Juventus ha dominato ancora una volta in Italia vincendo il quarto scudetto consecutivo, ma in Europa i bianconeri non riescono più  a trionfare. Dopo la finale persa contro il Barcellona, quest’anno gli uomini di Allegri sono stati eliminati dal Bayern Monaco agli ottavi di finale. Nel giorno del suo rinnovo Gianluigi Buffon ha analizzato i motivi di quella sconfitta: “Sicuramente la Juve deve migliorare ancora un pochino non so se sotto l’aspetto della tenuta nervosa, del carattere, dell’attenzione in determinati momenti della gara, perché questo è ciò che ha detto Monaco di Baviera. Per quel che mi riguarda, questo è un obiettivo che devo cercare di migliorare: è che facendo una riflessione sana di quella sconfitta, mi sono accorto che secondo me ho commesso un errore madornale da non ripetere mai più in futuro, è stato quello dopo il 2-2 di aver patito e subito quella rete, dal punto di vista di energie nervose e di carica agonistica, cioè, mi sono fatto  sopraffare da una delusione, perché in quel momento è stata una decisione atroce. E questa è una cosa che mi porterò dietro per i prossimi due anni”. Il prossimo obiettivo della società di Agnelli sicuramente è quello di vincere la Champions League: lo scorso anno i bianconeri sono arrivati vicinissimi ad alzare la coppa dalle grandi orecchie, ma Buffon e compagni si sono dovuti arrendere ad un super Barcellona. Alla squadra di Allegri manca pochissimi per poter trionfare anche in Europa: in Italia la Juventus è tornato a dominare dopo un periodo di rinnovamento. E anche il presidente Agnelli coltiva questo sogno: “Per quanto riguarda i trofei vinti, io non baratto ciò che abbiamo fatto, sono estremamente orgoglioso di quello che abbiamo fatto, ma anzi è compito mio, della società, crescere, anno su anno, perchè tutti quanti dobbiamo acquisire quella consapevolezza di poterci confrontare a livello internazionale. E’ un sogno che condividiamo e il massimo sarebbe raggiungerlo e aggiungerlo a quanto abbiamo già fatto. Ma non sicuramente barattarlo”.

SHARE