SHARE
Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, fonte foto: www.sscnapoli.it
Maurizio Sarri, fonte foto: www.sscnapoli.it
Maurizio Sarri, fonte foto: www.sscnapoli.it

Il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, pare un uomo destinato ad avere in eterno un brutto rapporto con i mezzi di comunicazione: che si tratti di microfoni o telecamere, fuori dal campo spesso e volentieri gli va tutto storto. L’ennesima polemica montata nei confronti dell’allenatore azzurro è a firma di Luisito Suarez, ex leggenda dell’Inter che ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha duramente criticato il giudizio espresso da Maurizio Sarri sull’Atletico Madrid di Simeone. Sarri aveva giudicato il calcio espresso dalla squadra del Cholo come “poco divertente”, senza usare parole dure o espressioni che facessero trasparire disprezzo. Discorso opposto per Suarez, che a parlato di mancanza di rispetto e ha accusato l’allenatore del Napoli di atteggiarsi a “inventore del calcio”. Un attacco pesante che lascia spazio all’eventuale ribattuta dello stesso allenatore di origini toscane, che davvero sembra condannato a dare giustificazioni ogniqualvolta che parla ad un microfono o si muove davanti ad una telecamera.

LE PAROLE DI SARRI SU SIMEONE –  “Si può vincere in modi diversi, ognuno pensa il calcio in base a come lo concepisce ma basta che ci sia totale condivisione delle idee da parte del gruppo. Certo, se vedessi la mia squadra fare difesa e contropiede dopo trenta minuti mi alzerei e tornerei in banca perché non mi divertirei”

L’ATTACCO DI SUAREZ – “Sarri gli ha mancato un po’ di rispetto, l’Atletico contro Bayern e Barcellona ha difeso tanto perché sapeva di essere inferiore, ma con altri avversari esprime anche un bel gioco. Ha raggiunto due finali di Champions in tre anni , ha vinto la Liga e tanti altri titoli: non si può pensare che lo abbia fatto sempre difendendosi. Sarri pensa che ha inventato il calcio, ogni tanto gli sento dire certe cose che, mamma mia… Ognuno vede il calcio in un modo, ma non bisogna mancare di rispetto”

SHARE