SHARE

rafaelbenitez_1iwrvjrhf96f9103lz9llp44ox1

L’Annus Horribilis di Rafa Benitez si chiude con la retrocessione in Championship. Fatale al suo Newcastle il successo del Sunderland sull’Everton nel recupero della 30a giornata di Premier League. I Black Cats di Sam Allardyce infatti, hanno travolto i Toffees con un perentorio 3-0 firmato Van Aanholt (tra le altre cose proprio ex Newcastle) e Kone (doppietta), allungando a +4 sui Magpies con una sola partita ancora da disputare. Si chiude mestamente la stagione di Benitez, passato dalle stelle del Real Madrid alle stalle della retrocessione in Championship. Ma si chiude nel peggiore dei modi anche la stagione del Newcastle, che esce sconfitto dalla lotta salvezza con i rivali storici del Sunderland, che possono festeggiare l’ennesima impresa di “Big Sam” Allardyce, specialista nel risolvere situazioni critiche. Eppure le premesse erano decisamente diverse, tanto per Benitez quanto per il Newcastle.

Il tecnico spagnolo la scorsa estate coronava il sogno di una vita, sedendosi sulla panchina del Real Madrid in luogo di Carlo Ancelotti, eroe della decima allontanato dalla società contro la volontà dei tifosi ma soprattutto dello spogliatoio. Come ai tempi dell’Inter post-Mourinho, Benitez ha pagato la scarsa propensione al dialogo, un fondamentale importantissimo soprattutto quando si entra in uno spogliatoio composto da fuoriclasse rimasti “orfani” di un tecnico che avrebbero seguito anche all’inferno. Non bastasse la beffa della finale di Champions League conquistata dal suo successore, l’esordiente in Primera Division Zinedine Zidane, per Benitez ora c’è anche l’onta della retrocessione con il Newcastle, club decisamente in difficoltà anche al momento del suo arrivo.

I Magpies d’altro canto, sono stati loro malgrado protagonisti di un’annata maledetta, cominciata con velleità europee e chiusasi nel peggiore dei modi. I bianconeri pagano a caro prezzo soprattutto le difficoltà ambientali derivate dal pessimo rapporto tra proprietà e tifoseria. Nonostante un mercato importante, che ha visto arrivare diversi talenti di grande prospettiva, e la stagione positiva di alcuni di essi – su tutti l’olandese Wijnaldum – la squadra non è riuscita a scongiurare il pericolo retrocessione come lo scorso anno, quando si salvò in extremis all’ultima giornata. Per il futuro comunque, il Newcastle punta ancora su Rafa Benitez: al tecnico spagnolo è stato offerto un ricco contratto da 6.5 milioni a stagione per rimanere anche in Championship

SHARE