SHARE

20120515_bruno_pizzul

Con la Serie A arrivata ormai all’ultimo atto che si consumerà nel prossimo weekend, la FIGC è già proiettata al prossimo e primario impegno della nazionale italiana di calcio: gli Europei di Francia 2016. Top sponsor, nonché auto ufficiale degli azzurri, la FIAT conferma il proprio sodalizio con la federazione, preparandosi ad avere una parte attiva al fianco della Nazionale anche ad EURO 2016. Così facendo il noto marchio automobilistico italiano arriverebbe alla sua terza ‘partecipazione’ alla rassegna continentale dopo le spedizioni in Austria e Svizzera e Polonia e Ucraina, rispettivamente del 2008 e del 2012. Il sodalizio che lega Fiat e FIGC ha però origini lontane nel tempo, partite già con l’avvento del nuovo secolo dapprima come partner tecnico, per poi seguire da vicino le vicende della nazionale azzurra anche in Corea e Giappone, Sudafrica e Brasile. La partnership è però destinata a durare nel tempo ed anche il viaggio verso i Mondiali del 2018 in Russia sarà ovviamente marchiato dalla casa automobilistica italiana.

PIZZUL AL COMMENTO – Come detto però l’Europeo si avvicina ed anche il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio ha parlato dei prossimi eventi legati alla partnership, come riporta anche ‘Calcio e Finanza’: “In vista del campionato europeo la partnership tra Fiat e Figc si arricchisce di nuove importanti opportunità per tutti gli appassionati di calcio e si conferma, giorno dopo giorno, un veicolo straordinario di promozione del made in Italy nel mondo”.

Tanto entusiasmo dunque portato dal forte legame di FIAT con la federazione. Insieme hanno peraltro dato il via ad un’altra simpatica iniziativa, a cui ne faranno certamente seguito delle altre, atta a coinvolgere ancor di più il popolo azzurro: sino al 5 giugno sarà infatti possibile inviare al sito www.eroicercasi.fiat.it un filmato di 30 secondi tratto da una partitella giocata tra amici. Le trenta azioni migliori saranno poi rispedite ai fortunati vincitori con la telecronaca originale di Bruno Pizzul e pubblicate sul sito www.fiat.it.

Tempo di riprendere dunque posto in cabina di commento per Bruno Pizzul, pronto a deliziare il suo pubblico con questa simpatica iniziativa.

SHARE