SHARE

dembelé

Ancora prima che inizi il vero e proprio calciomercato estivo una elle trattative più infuocate è già arrivata ad una conclusione ufficiale: Ousmane Dembélé è un giocatore del Borussia Dortmund. Lo ha comunicato proprio la società tedesca attraverso un tweet ed un relativo comunicato sul proprio sito ufficiale. Il classe 1997 ha scelto quindi la Germania per dare lo slancio decisivo alla sua carriera, dopo una stagione sorprendente ed incredibile con il Rennes grazie alla quale aveva attirato le attenzioni anche di club come Barcellona e Liverpool, oltre ovviamente ai gialloneri. Queste le prime parole del giovane calciatore: “Il Borussia mi ha cercato molto presto ed è sempre stato a stretto contatto con me, questo atteggiamento mi ha veramente colpito. Il concetto sportivo del Borussia mi ha convinto del tutto. Non vedo l’ora di giocare in Bundesliga davanti a più di 80.000 spettatori al Signal Iduna Park e di affrontare con i miei nuovi compagni di squadra la Champions League “.

“Ousmane può giocare in quasi ogni posizione offensiva. Il ragazzo è forte nell’ uno-contro-uno, con palla al piede, veloce”, commenta il direttore sportivo del Borussia Dortmund Michael Zorc. “Ousmane merita molto rispetto, si sa che in questo periodo ha ricevuto offerte di alto profilo da club importantissimi” – afferma Hans-Joachim Watzke (Presidente del Borussia ):” Ousmane ha sempre dato l’impressione di non voler altro al di fuori della nostra squadra, vuole giocare il nostro calcio e giocare nel nostro fantastico stadio.” Solo qualche giorno fa  il giovane calciatore aveva dichiarato di aver parlato con Claudio Ranieri in persona riguardo un’offerta delle Foxes per il suo cartellino:  “Ho trascorso 6 anni meravigliosi al Rennes, tranne la scorsa estate, ma adesso le cose andranno diversamente. Mi sento molto orgoglioso di quello che sono riuscito a fare da quando sono qui ed anche in questa stagione. Ho sentito Claudio Ranieri al telefono ma gli ho detto che non voglio andare al Leicester. Non parla bene il francese”.

Di Dembele vi abbiamo parlato oltre un mese fa in un approfondimento a lui dedicato e raggiungibile cliccando qui.

SHARE