SHARE
Sebastien Vetel, Ferrari - Fonte account ufficiale Twitter Scuderia Ferrari
Sebastien Vettel, Ferrari - Fonte account ufficiale Twitter Scuderia Ferrari
Sebastian Vetel, Ferrari - Fonte account ufficiale Twitter Scuderia Ferrari
Sebastian Vetel, Ferrari – Fonte account ufficiale Twitter Scuderia Ferrari

Vero e proprio bagno di folla per Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, i due piloti della Ferrari sono giunti in giornata sul circuito spagnolo del Montmeló, vicino a Barcellona in procinto di correre la 5° gara dell’annata di Formula 1.

Autographs! #SpanishGP #redseason pic.twitter.com/Y9185x4TCU

— Scuderia Ferrari (@ScuderiaFerrari) 12 maggio 2016

LE SENSAZIONI DI VETTEL Queste le parole di Vettel ai presenti: “Certo, guardando indietro, le cose avrebbero potuto andare meglio se non fosse successo ‘questo e quello’. Ma ormai non si può più cambiare. E’ anche vero che nelle prossime gare vorremmo fare meglio, ma intanto dobbiamo concentrarci su questa – aggiunge il pilota della Ferrari – Stessa pressione delle altre volte. Non siamo arrivati qui con più pressione del solito. Ci sono 21 gare in calendario quest’anno, e la Spagna è solo una di queste. Sulla carta, sembra che ci siano migliori possibilità rispetto all’ultima, ma è anche vero che corriamo sulle piste e non sulla carta – scherza sul sito della Ferrari – Credo ci sia una chance di fare una buona gara, così come è possibile commettere errori: ma siamo venuti qui pronti a dare il meglio di noi stessi. E’ normale che il nostro Presidente voglia vederci rendere al massimo, ma è anche quello che vogliamo noi e non serve parlare di quello che è capitato finora. Quanto a Kvyat, ha avuto il coraggio di chiamarmi dopo l’incidente di Sochi. Per me il caso è chiuso”.

#Seb5 ‘Pressure is the same here, we are pushing very hard, everyone of us’ #SpanishGP #redseason pic.twitter.com/kRKvpRwvhe

— Scuderia Ferrari (@ScuderiaFerrari) 12 maggio 2016

Al pilota tedesco ha poi replicato Kimi Raikkonen: “Il team sa quel che fa. Gara dopo gara cerchiamo di ottenere buoni risultati, miglioriamo costantemente e dobbiamo fare bene su ogni singolo circuito. I test invernali qui a Barcellona sono stati positivi, ma ora le condizioni sono diverse. Penso che la nostra macchina andrà bene, scopriremo se abbastanza. In questo fine settimana il nostro obiettivo è quello di mettere a posto le cose e metterci in una posizione migliore, vedremo come andrà domani e poi da lì cercheremo di dare il massimo. La macchina va – chiosa il finalndese – Noi continuiamo a sviluppare la vettura come qualsiasi altra squadra, si può avere una brutta gara per molti motivi, ma questo non significa che la macchina non va. Il nostro obiettivo è quello di provare a stare davanti alle Mercedes ogni fine settimana. Non siamo ancora dove vorremmo, ma non credo che siamo molto lontani. Quello che abbiamo ottenuto finora non è l’ideale, ma se si guarda al risultato finale questo non è sempre veritiero. Di sicuro possiamo fare meglio, continueremo a lavorare duro e cercare di fare il meglio di ogni gara”. (fonte Sky sport)


Stefano Mastini

SHARE