SHARE

Carlos-Bacca-Milan-FIorentina

In casa Milan l’attenzione è rivolta alle ultime due partite della stagione, quella di campionato con la Roma e la finale di Coppa Italia contro la Juventus che determineranno il futuro europeo della prossima stagione per la squadra allenata, in questo momento, da Brocchi. In caso mancato arrivo al sesto posto in campionato alle spalle del Sassuolo e di sconfitta nella finale della coppa nazionale, per i rossoneri arriverà un‘altra stagione senza partecipazione alle coppe europee.

Una situazione che non andrebbe giù a Carlos Bacca, uno dei migliori in questa stagione e autore di ben 17 reti al pari di Dybala e alle spalle dello strepitoso Higuain. Bacca, che l’anno scorso ha vinto una Europa League con il Siviglia ha accettato l’offerta del Milan sperando di aiutare il club rossonero a tornare ai fasti di un tempo, ma per il momento, nonostante il suo indiscutibile contributo, i risultati non gli stanno dando ragione. Ed è per questo motivo che il suo agente Sergio Barila ha voluto subito mettere le cose in chiaro ai microfono di “Supernews”: “Carlos vuole qualificarsi per l’Europa League e vincere la Coppa Italia con il Milan. Per il momento non parleremo con la società, lo faremo dopo il 21 maggio e dopo la finale di Coppa“. Appare quindi evidente che il colombiano ha poche intenzioni di restare a Milano se anche l’anno prossimo il Milan non dovesse disputare l’Europa League, cosa che al momento appare tutt’altro che impossibile.

Negli ultimi giorni si sono moltiplicate le voci sul futuro dell’ex centravanti del Siviglia che potrebbe andare in club che disputa la coppe europee oppure trasferirsi in Cina, dove sono tante le squadre disposte a ricoprirlo di oro anche se bisogna sempre ricordare che il contratto di Bacca scade nel 2019. Per il Milan, si è invece parlato di un possibile arrivo di Dzeko come sostituito del colombiano, inserendo il bosniaco nell’operazione che porterà al riscatto di El Shaarawy da parte della Roma.

SHARE