SHARE
Higuain Napoli
Higuain e il gruppo azzurro, fonte foto: www.sscnapoli.it
Higuain Napoli
Higuain e il gruppo azzurro, fonte foto: www.sscnapoli.it

Una serata magica, una stagione chiusa con uno splendido secondo posto, il record di punti in serie A e i trentasei gol di Gonzalo Higuain che proiettano l’argentino nella storia del calcio italiano, battuto Nordahl con una tripletta clamorosa.

Il Napoli viaggia con il pilota automatico nella prima mezz’ora della sfida contro il Frosinone. I ciociari onorano il campionato con una prestazione di cuore, ma l’espulsione di Gori dopo quindici minuti di gioco spezza le gambe agli uomini allenati da Stellone. Hamsik sblocca il match al 44′ e raggiunge Maradona con 81 gol in campionato, poi nel secondo tempo si scatena Gonzalo Higuain.  Al 51′ slalom speciale di Allan che supera tre avversari e dal fondo serve il Pipita, perentorio come sempre nel battere il portiere. La squadra si butta in avanti per permettere ad Higuain di battere il record di Nordahl e dopo dieci minuti arriva il 3-0, ovviamente firmato dall’argentino. Hysaj serve l’argentino che nel cuore dell’area parte in posizione regolare e batte Zappino. Ma l’apoteosi si raggiunge al 71′, quando Gonzalo Higuain entra nella storia del calcio italiano. L’attaccante stoppa un pallone vagante e in rovesciata batte il portiere del Frosinone, una perla meravigliosa per suggellare la tripletta personale e i trentasei gol in campionato. Gli ultimi venti minuti sono solo l’anteprima della festa che il San Paolo offre al fischio finale. Giro di campo per gli azzurri, cori e canti per la conquista del secondo posto e per il record conquistato da Higuain ed infine l’immancabile urlo “CHAMPIOOONS” sull’inno della Champions League.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chriches, Koulibaly (dal 76′ Regini), Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dall’83’ David Lopez); Callejon (dal 64′ Mertens), Higuain, Insigne. All. Sarri

FROSINONE (4-4-2): Zappino; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Kragl (dal 68′ Carlini), Sammarco, Gori, Frara (dal 77′ Soddimo); D. Ciofani, Dionisi (dal 68′ Gucher). All. Stellone

Ammoniti: Jorginho, Crivello

Espulsi: Gori al 13′

Marcatori: 44′ Hamsik, 51′ 62′ e 72′ Higuain