SHARE
FOTO - radiobrunotoscana.it
FOTO - radiobrunotoscana.it
FOTO – radiobrunotoscana.it

E’ andato in scena all’Arena Garibaldi il match Pisa-Maceratese, gara secca dei quarti di finale dei play off promozione per accedere in Serie B. Ad imporsi sono i padroni di casa con un secco 3-1 dopo una partita condotta sul piano del gioco e sull’intensità.

IL MATCH – Padroni di casa che possono godere del fattore campo. Rino Gattuso manda in campo Tabanelli al posto di Ricci, davanti ad oltre 9000 spettatori. La Maceratese di Christian Bucchi mostra un buon atteggiamento cercando di impostare la propria partita sulle ripartenze veloci, per cui è il Pisa a fare la partita mostrando le cose migliori con Daniele Mannini sulla sinistra. Tra i marchigiani è Kouko a sfiorare il colpaccio al 10′ su azione di contropiede dopo un preciso cross di Fioretti, il quale al 16′ colpisce anche un palo su tiro sporcato da Golubovic. I nerazzurri riescono a riorganizzarsi intensificando la propria manovra e migliorando le trame offensive, anche se il risultato si sblocca su calcio da fermo con Crescenzi bravo a svettare dopo un calcio d’angolo e ad insaccare di testa. Nel finale di primo tempo i toscani sfiorano anche il raddoppio con Verna a cui manca però la forza necessaria per concludere al meglio la bella azione iniziata da Varela.

Nella ripresa gli uomini di Gattuso mostrano lo stesso atteggiamento aggressivo che si è visto nella seconda parte del primo tempo, contro una Maceratese si positiva nel complesso ma poco concreta e che cede presto allo sconforto. Al 64′ i padroni di casa raddoppiano su calcio di rigore di Mannini ed a questo punto i marchigiani non ci credono più, lasciando campo agli avversari e rinunciando al pressing. Gli uomini di Bucchi hanno però un sussulto all’82’ quando Altobelli con un tap-in susseguente a calcio di punizione batte Brunelli che aveva sostituito al 77′ Bindi, ma il Pisa reagisce all’86’ con il subentrato Peralta il quale va a segno con un bellissimo tiro a giro. Poco dopo ancora Mannini potrebbe siglare il 4-1 ma spara alto. L’accesso alle semifinali play-off appare meritato per la squadra allenata da Rino Gattuso dopo una partita giocata ad ottimi livelli di intensità e qualità, con i nerazzurri bravi a reagire al buon inizio match della Maceratese.

 

PISA-MACERATESE 3-1 TABELLINO E PAGELLE

PISA (4-3-3): Bindi 6 (77′ Brunelli 6); Golubovic 6.5, Crescenzi 6.5, Lisuzzo 7, Fautario 6; Verna 6.5, Di Tacchio 6, Tabanelli 6.5; Lores Varela 7 (70′ Peralta 6.5), Eusepi 6 (80′ Cani 6), Mannini 7
A disp.: Giacobbe, Avogadri, Forgacs, Makris, Provenzano, Ricci, Rozzio, Sanseverino, A. Montella
All.: Gattuso 7

MACERATESE (4-3-3): Forte 6.5; Imparato 5.5, Faisca 6, Fissore 5.5 (78′ Altobelli 6.5), Sabato 6; D’Anna 5.5 (64′ Orlando 6), Giuffrida 6, Foglia 6; Kouko 6.5, Fioretti 6 (80′ Colombi sv), Buonaiuto 6
A disp.: Ficara, Altobelli, Carotti, Clemente, Karkalis, Alimi, Massei, Potenza, Togni, Talamo
All.: Bucchi 6

MARCATORI: 38′ Crescenzi (P), 65′ Mannini (P), 82′ Altobelli (M), 86′ Peralta (P)
AMMONITI: Di Tacchio (P), Imparato, Faisca, Fissore (M)

 

SHARE