SHARE
Jul 29, 2015; Chicago, IL, USA; Paris Saint-Germain forward Zlatan Ibrahimovic (10) reacts after scoring a goal against the Manchester United during the first half at Soldier Field. Mandatory Credit: Mike DiNovo-USA TODAY Sports
Jul 29, 2015; Chicago, IL, USA; Paris Saint-Germain forward Zlatan Ibrahimovic (10) reacts after scoring a goal against the Manchester United during the first half at Soldier Field. Mandatory Credit: Mike DiNovo-USA TODAY Sports
FOTO – Mike DiNovo, USA TODAY Sports

E’ andata in archivio con il 38° ed ultimo turno la Ligue 1 stagione 2015/2016, anche quest’anno vinta ampiamente dal Paris Saint-Germain con il solito dominio di gioco e punti. Il calcio francese però ha dato il suo saluto a Zlatan Ibrahimovic, che dopo 4 stagioni ha annunciato la propria intenzione di lasciare il club rossoblu. Lo svedese ha regalato al ‘Parco dei Principi’ una doppietta nel 4-0 contro il Nantes, in pratica una passerella. Di partite importanti però ne sono state giocate, erano in ballo alcune posizioni rispettivamente per i piazzamenti europei e per la salvezza.

In Champions andranno PSG, Lione e Monaco. Les Gones erano già sicuri del secondo posto finale dopo aver abbattuto proprio i monegaschi la scorsa settimana per 6-1, assicurandosi lo scontro diretto. Il club del Principato era a sua volta irraggiungibile per il Nizza, sorprendentemente quarto ed una delle rivelazioni della Ligue 1. Anche il Lille compie una impresa vincendo in trasferta lo scontro diretto contro il Saint Etienne per il quinto posto che vale l’Europa League, i verdi restano così senza competizioni internazionali dopo aver stazionato a lungo tra le prime cinque della classifica.

In coda invece è il Tolosa ad affacciarsi all’inferno per poi ritornare: i biancomalva di Pascal Dupraz sono riusciti alla fine a coronare una straordinaria rimonta cominciata a marzo imponendosi per 3-2 in casa dell’Angers. Eppure le cose si erano messe male con il doppio vantaggio dei padroni di casa, prima del colpo di coda tra il 78′ e l’80’ che ha invece condannato il Reims. I biancorossi infatti, pur travolgendo 4-1 un demotivato Lione, scendono in Ligue 2 per una sola lunghezza, anche se pure a parità di punti la classifica avulsa li avrebbe condannati alla retrocessione. Sprofonda anche il Gazelec Ajaccio: i corsi vengono sconfitti di misura a Lorient e pure nel loro caso con il Tolosa vincente un successo non sarebbe bastato sempre a causa degli scontri diretti sfavorevoli.

 

LIGUE 1, CLICCA QUI PER VEDERE LA CLASSIFICA FINALE

LIGUE 1 RISULTATI 38/a GIORNATA

ANGERS-TOLOSA 2-3
12′ Ketkeophomphone (A), 59′ Ben Yedder (T), 63′ Benrahma (A), 78′ Braithwaite (T), 80′ Bodiger (T)

CAEN-BORDEAUX 1-0
14’rig. Delort

GUINGAMP-NOZZA 2-3
2′ e 62′ Plea (N), 19′ Erdinc (G), 45′ Seri (N), 55′ Genevois (G)

LORIENT-GAZELEC AJACCIO 1-0
27′ Moukandjo

MONACO-MONTPELLIER 2-0
3′ Cavaleiro, 32′ rig Fabinho

PARIS SAINT-GERMAIN-NANTES 4-0
18′ e 89′ Ibrahimovic, 43′ Lucas, 52′ Marquinhos

REIMS-LIONE 4-1
14′ Mandi (R), 34′ Diego (R), 51′ Turan (R), 56′ rig. Kyei (R), 63′ Cornet (L)

RENNES-BASTIA 1-2
21′ e 52′ Kamano (B), 82′ Henrique (R)

SAINT ETIENNE-LILLE 0-1
41′ rig. Eder

TROYES-MARSIGLIA 1-1
10′ Camus (T), 61′ Fletcher (M)

 

SHARE