SHARE

Old Trafford

Sospesa prima ancora di iniziare Manchester United-Bournemouth. La gara valida per questa 38/a e ultima giornata di Premier League è stata bloccata prima del fischio d’inizio del direttore di gara Jon Moss e inizialmente posticipata di 45 minuti. Poco dopo la decisione di annullare la partita in programma. L’Old Trafford era stato evacuato quasi per intero, in particolare i settori della Stretford End e l’Alex Ferguson Stand. L’arbitro della partita, secondo quanto riportato da Sky Sports, aveva fatto sapere che si erano verificati alcuni incidenti all’interno dello stadio, con gli stessi calciatori delle due squadre che avevano dovuto bloccare i rispettivi riscaldamenti pre-match per rientrare negli spogliatoi anzitempo. Solo successivamente si è parlato di curva evacuata dopo un allarme bomba. Pochi minuti fa è arrivata la decisione finale: Manchester United-Bournemouth è stata annullata ufficialmente per allarme bomba.

Si è deciso così di rimandare la partita a data da destinarsi, motivi di ordine pubblico. Il timore generale e la paura di un attacco terroristico hanno creato disagi sugli spalti e l’incolumità di tifosi e calciatori poteva essere a rischio. L’impianto di Manchester, però, è stato svuotato con calma, così come riferito da un cronista della Bbc presente allo stadio e secondo quanto fatto sapere dal comando della Great Machester Police in una nota ufficiale: “Stiamo collaborando con il Manchester United per far sì che tutti siano evacuati in condizioni di sicurezza”. La società, invece, ha confermato la cancellazione della partita via Twitter. La polizia sta setacciando ora l’area nord-ovest dello stadio con dei cani specializzati nel ritrovamento di esplosivi, alla ricerca di un pacco sospetto. Intanto, secondo un’informazione fornita dalla stessa polizia di Manchester, un pacco è stato già trovato in un settore dello stadio, con esplosione “controllata”avvenuta all’interno dell’Old Trafford poco fa.

SHARE