SHARE

gilardino

Ecco le formazioni ufficiali di Palermo-Verona, match valido per l’ultima e conclusiva giornata della serie A 2015/16

Palermo-Verona, le formazioni ufficiali

Palermo (3-4-2-1): Sorrentino; Cionek, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Hiljemark, Maresca, Morganella; Vazquez, Trajkovski; Gilardino. All.: Ballardini
Verona (4-2-3-1): Gollini; Pisano, Bianchetti, Helander, Emanuelson; Viviani, Marrone; Wszolek, Ionita, Siligardi; Pazzini. All.: Delneri

Palermo-Verona, le dichiarazioni degli allenatori alla vigilia

Ballardini: “Fa un piacere enorme rivedere lo stadio pieno, è da tanto tempo che non accadeva. Siamo contenti ed è una responsabilità in più per noi. E’ normale essere carichi ed emozionati, vogliamo affrontare il Verona da squadra. Non esiste vincere la sfida subito o alla fine, l’importante è vincere. Siamo concentrati sulla nostra partita, nessuna radiolina. So che non ci sarà Toni ma hanno fatto diverse partite senza di lui: l’Hellas non ha regalato nulla, ha dei grandi valori e ha messo in difficoltà tantissimi avversari. Nella mia prima gestione, in 7 partite, abbiamo giocato bene e meno bene, ma è stato fatto comunque un buon lavoro. La salvezza non sarebbe una rivincita, abbiamo sofferto tutti e in quest’ultima partita avremo l’occasione per concludere al meglio la stagione. Se domani non riusciremo a centrare la salvezza, tutto il nostro lavoro si rivelerà inutile. Sarebbe la salvezza della squadra, siamo arrivati fin qui con una chance grazie all’impegno di tutti i ragazzi. I meno giovani conoscono bene il mestiere e abbiamo tanti ragazzi interessanti. Per il futuro ci sono giocatori da cui ripartire, intanto siamo contenti di vivere una serata come quella di domani. Dobbiamo solo pensare a fare bene”.

Del Neri: Noi ci siamo sempre comportati molto bene, abbiamo sempre avuto la forza di dare il massimo in campo. A Palermo faremo la nostra partita e poi tireremo le somme”. E’ chiaro che i rosanero avranno più motivazioni di noi, ma scenderemo in campo per dare tutto. Lo faremo per noi e per i tifosi, per dimostrare che ci teniamo. Abbiamo delle motivazioni personali, per far vedere che il gruppo meritava altro quest’anno. Come prestazioni non ci si puo’ dire niente, abbiamo fatto sempre il massimo”. Potrei anche rimanere, con la società abbiamo avuto un rapporto buono, ora vedremo quello che accadrà. Occorre ci siano delle prospettive comuni da tutte le componenti. La settimana prossima penso sarà decisiva per capire il futuro del Verona. Se ci sarò io ripartirò con le mie idee, il gruppo è solido e in B bisogna essere equilibrati nei momenti brutti e nei momenti belli. Occorre avere un’idea e migliorarla, per far esprimere al massimo i calciatori. La città sente questi colori e credo che la società abbia grande rispetto di questo”. Infine un giudizio personale sulla stagione. Ritengo di avere fatto un ottimo lavoro, venti punti nel girone di ritorno sono un bottino importante per la Serie A. Penso si sia fatto un ottimo lavoro in prospettiva futura e questo è determinante. Sono sereno di aver fatto il mio compito con pienezza”.

SHARE