SHARE
Gonzalo Higuain, Napoli - Tutti i voti 10 della Gazzetta dello Sport
Gonzalo Higuain, Napoli - Tutti i voti 10 della Gazzetta dello Sport
Gonzalo Higuain, Napoli - Tutti i voti 10 della Gazzetta dello Sport
Gonzalo Higuain, Napoli – Tutti i voti 10 della Gazzetta dello Sport

El Pipita, Gonzalo Higuain, ha strappato un pesante 10 in pagella dalla Gazzetta dello Sport. L’argentino non è però il solo ad essersi guadagnato tale onorificenza, c’erano riusciti altri 7 giocatori prima di lui.

Italia patria del calcio e del Fantacalcio, soprattutto terra del perfettibile dove il massimo dei voto è visto il più delle volte come un miraggio che non come una reale “stella al merito”. Non è questo il caso della Gazzetta dello Sport: la rosea ha deciso infatti di elargire la “doppia cifra” all’attaccante partenopeo a seguito della tripletta messa a segno sabato contro il Frosinone, un hattrick spietato che ha permesso all’argentino di abbattere il record di Nordhal ed entrare, definitivamente, nella storia della nostra Serie A. Prima di lui solo altri 7 giocatori erano riusciti a strappare l’agognato 10 in pagella dalla GdS.

Tutti i voti 10 elargiti  nella storia dalla Gazzetta dello Sport:

Scarpi – Salva la vita a Grassadonia con la respirazione bocca a bocca, 1998, nel corso di Udinese-Cagliari.
Salenko – 5 gol nel corso del match Russia-Camerun, Mondiali USA 1994.
Baggio – Nel corso di Inter-Parma, spareggio per l’accesso in Champions League. Il “divin codino” realizzò una doppietta.
Buffon e Cannavaro – Finale di Mondiali in Germania 2006 poi vinti dagli Azzurri. Prestazione maiuscola di entrambi contro la Francia di Zidane.
Milito – In occasione della finale di Champions League vinta dall’Inter contro il Bayern Monaco. L’argentino mise a segno una doppietta, 2010.
Lewandowski – La punta polacca realizzò ben 4 gol nel corso della semifinale di Champions League 2013 Borussia Dortmund-Real Madrid.
Higuain – L’attaccante del Napoli di Maurizio Sarri ha stabilito un nuovo record di marcature in Serie A, ben 36 gol superando Nordhal fermo a quota 35. 

Stefano Mastini

SHARE