SHARE
A Bola

Rassegna stampa estera, le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi internazionali: ecco le ultime notizie da Spagna, Francia, Inghilterra e Portogallo.

Apriamo la nostra rassegna stampa con i quotidiani inglesi, sui quali tiene banco l’allarme bomba scattato ieri in quel di Manchester. Un presunto ordigno, poi rivelatosi innocuo, rinvenuto in uno dei bagni di Old Trafford, ha causato il rinvio della partita tra Manchester United e Bournemouth, match chiave per definire la griglia delle partecipanti alle coppe europee la prossima stagione. C’è spazio anche per la delusione di Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham sconfitto ieri per 5-1 sul campo del Newcastle già retrocesso e di conseguenza scavalcato dall’Arsenal al secondo posto in classifica. “Il giorno più brutto della mia carriera di allenatore” commenta amaro il tecnico degli Spurs, mentre nonostante il secondo posto per Wenger e l’Arsenal c’è poco da festeggiare.

Proseguiamo con i giornali spagnoli: l’attenzione dei quotidiani catalani è tutta sulla festa del Barcellona per celebrare la Liga numero 24 della propria storia, conquistata dai blaugrana nonostante i brividi di fine stagione con la rimonta subita da parte di Real e Atletico Madrid. Nella capitale, As riporta la classifica parziale dall’arrivo di Zidane sulla panchina del Real Madrid: dal giorno del suo arrivo, il francese ha totalizzato 53 punti, 4 in più rispetto al Barcellona, 6 rispetto all’Atletico. Archiviato il campionato, si pensa solamente alla finale di Champions League, come titola il quotidiano Marca. A due settimane dal grande evento è ancora aperta la caccia agli ultimi posti disponibili.

Il quotidiano francese L’Equipe celebra l’impresa di Max Verstappen, che scrive una nuova pagina della storia della Formula 1 vincendo il gran premio di Spagna a 18 anni e 7 mesi. Per l’olandese, al debutto sulla Red Bull “ufficiale”, è record assoluto di precocità. In Portogallo si scatena la festa del Benfica, al terzo successo consecutivo in campionato. La vittoria delle aquile è il coronamento di una grande rimonta, dopo l’avvio di stagione non esaltante che sembrava aver dato il via alla corsa solitaria dello Sporting Lisbona.

SHARE